Premiazione dei decani del commercio, tra questi anche alcuni imprenditori biscegliesi

L’ aquila di diamante è stata consegnata a Morgigno Domenico (Bar Miramare), per aver esercitato l’attività per oltre 50 anni e l’aquila d’oro (per aver esercitato l’attività per oltre 40 anni) è stata consegnata a: Lorusso Vito (macelleria), Di Liddo Pietro (articoli da regalo), Mastrapasqua Pietro e Misino Giuseppe (ambulanti). Todisco Nicola (gioielleria) e, alla memoria del compianto Povia Giovanni già titolare della storica polleria di Via Giotto il riconoscimento è stato ritirato dai suoi due figli Agata e Sergio. Un riconoscimento prezioso e altamente significativo in ricordo di un una persona sempre disponibile e appassionato del suolo lavoro. Così lo ricorda Leo Carriera, un uomo schietto, e soprattutto molto corretto. Giovanni aveva un innato umorismo che serviva ad alleggerire anche le situazioni non facili.

Alla premiazione sono intervenuti, oltre al Presidente della Confcommercio Bisceglie, Leo Carriera, il Presidente della Fiva Confcommercio Andrea Nazzarini, la segretaria di 50&Più di Bari e provincia Teresa Bottalico e Giuseppe Lecci responsabile dell’ufficio zonale di Bisceglie del Patronato Enasco.
In rappresentanza dell’Amministrazione Comunale, l’Assessore alle Attività produttive del Comune di Bisceglie, Avv. Maria Lorusso.

La manifestazione che 50&Più ha istituito con cadenza annuale, ha lo scopo di dare un riconoscimento ai propri associati che hanno svolto una dignitosa e lunga attività lavorativa, spesso storica e di tradizione familiare e, che hanno contribuito alla produttività, al decoro ed in molti casi al prestigio delle città offrendo un prezioso e qualificato servizio a tutta la cittadinanza.

“Questa onorificenza – ha spiegato Leo Carriera va a quanti, col proprio lavoro, hanno contribuito alla crescita della nostra città e della nostra comunità. La manifestazione è stata particolarmente sentita anche perché si è svolta dopo che per due anni il Covid ha messo a dura prova le stesse attività commerciali. Eppure i nostri Maestri del commercio sono stati i primi ad alzare le saracinesche al termine del periodo più buio dell’emergenza sanitaria ed economica e sono ancora loro, oggi, a trasmettere all’intera comunità la forza necessaria per superare la drammatica fase che abbiamo vissuto”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Beni sequestrati a istituto vigilanza di Bisceglie, Metronotte: «Noi estranei ai fatti»

Gli avvocati Onofrio Musco e Stefano Dardes, legali dell’istituto di vigilanza Metronotte di Bisceglie, hanno inviato una nota con la quale entrano nel merito della notizia pubblicata nella mattinata di mercoledì 29 giugno (LEGGI QUI). «L’istituto di vigilanza Metronotte Città di Bisceglie, di Fedele Albrizio, ditta individuale operante da oltre 40 anni sul territorio di […]

Geo Arredo di Bisceglie presenta “Cooking Meat” incontro dedicato ai professionisti del settore Food-macelleria

Seconda edizione del “COOKING MEAT” incontro dedicato ai professionisti del settore FOOD-MACELLERIA. Giovedì 30 giugno dalle ore 15:30, l’azienda Geo Arredo di Bisceglie con sede in Via M.R. Imbriani 474 (Zona Artigianale est), in collaborazione con IBA, Pagani Chef e Lainox presentano “COOKING MEAT” incontro dedicato ai professionisti del settore FOOD-MACELLERIA. Ospite della giornata Alessandro […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: