Servizio di pronto intervento sociale, parte il piano emergenza caldo

A partire da oggi nei Comuni dell’Ambito di Trani e Bisceglie parte il piano emergenza caldo previsto dal progetto tecnico del servizio di pronto intervento sociale. In vista delle eventuali ondate di calore che potrebbero verificarsi durante questa stagione estiva, e che potrebbero creare difficoltà a quelle fasce di cittadini particolarmente vulnerabili, principalmente anziani soli o persone sole con patologie particolari, sono stati riorganizzati una serie di servizi di sollievo e sostegno attraverso il Servizio di Ambito di Pronto Intervento Sociale gestito dalla RTI Cooperativa Promozione Sociale e Solidarietà di Trani e Trani SOS. Un servizio di estrema importanza in questo periodo per tendere la mano ai cittadini anziani e soli.

Gli obiettivi dell’intervento sono la risposta tempestiva in favore di persone in situazioni di emergenza sociale; il contenimento del rischio sociale; la prevenzione del rischio sociale; il rafforzamento della funzione del Servizio sociale Professionale ed il rafforzamento della rete degli attori pubblici e privati operanti nello specifico segmento di intervento.

Il Servizio si rivolge ad anziani soli ultra 70enni non autosufficienti in situazione di disagio socio-economico; nuclei familiari a rischio con segnalazione dei servizi sociali professionali; gravi situazioni di indigenza per persone sole in situazioni di carenza o assenza di aiuti significativi, parentali o della rete informale; senza fissa dimora.

Al fine di verificare e valutare l’effettivo stato emergenziale, tutte le segnalazioni ricevute saranno comunque raccordate con i Servizi Sociali Professionali dei due Comuni, e potrebbero essere altresì effettuate visite domiciliari. Sarà avviato anche un programma di monitoraggio (telefonico e domiciliare) di “Sorveglianza attiva” attraverso una primaria mappatura degli anziani/persone sole/nuclei a rischio, invitando tutti gli Enti e i Cittadini in possesso di notizie e informazioni in tal senso a segnalarle al numero del servizio o ai Servizi Sociali Professionali.

Le azioni da effettuare riguarderanno la “sorveglianza attiva” dei nuclei indicati dai servizi sociali professionali dei due Comuni attraverso il monitoraggio telefonico e/o domiciliare; la mappatura e “attività di supporto materiale” e di monitoraggio in favore delle persone senza fissa dimora al fine di verificarne anche lo stato di saluto effettuando check per 4 giorni a settimana; attività di supporto materiale in presenza di particolari situazioni di fragilità; attivazioni di interventi personalizzati richiesti esclusivamente dal Servizio Sociale Professionale

“Il servizio”, spiega l’assessore ai servizi sociali del Comune di Trani, Alessandra Rondinone, “si pone a sostegno delle persone anziane e sole che in periodi come questo risentono sempre più del proprio stato di solitudine, affinché possano godere di un supporto costante e concreto che dia loro conforto e sicurezza”. “Chi versa in condizioni di emarginazione, solitudine e fragilità sociale”, prosegue l’assessore all’inclusione sociale del Comune di Bisceglie, Roberta Rigante, “merita attenzioni ed interventi mirati, specie allorquando le condizioni di contesto diventano critiche come in questi giorni di emergenza caldo. Anche quest’anno abbiamo quindi voluto essere al fianco di chi è più fragile con una serie di interventi professionali dedicati”.

Le attività di monitoraggio richieste saranno attive fino al prossimo 11 settembre.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Rievocazione storica de “I Tre Santi della Sagina”, buona la prima…

A conclusione della prima rievocazione storica de “I Tre Santi della Sagina” svoltasi nella città di Bisceglie, possiamo dire di essere più che soddisfatti. Essendo una rievocazione che precedeva la festa patronale e che trattavamo la storia dei tre Santi, tratta dalle cronache di Amando, ove si racconta il sogno di Adeodonato e il ritrovamento delle ossa dei […]

A Bisceglie il battesimo dei nuovi fedeli al congresso virtuale dei Testimoni di Geova “Cercate la pace”

Nei fine settimana di luglio e agosto si sta svolgendo online il congresso annuale dei Testimoni di Geova. Il tema dell’evento in corso in tutto il mondo è “Cercate la pace”. Vi stanno assistendo tra i 15 e i 20 milioni di persone inclusi gli oltre 2000 fedeli e simpatizzanti della provincia BAT.   Uno […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: