Riprendono i viaggi di Unitalsi a Lourdes. Mons. D’Ascenzo guida 621 pellegrini

Proseguono i pellegrinaggi e torna la voglia di partire e di riscoprire luoghi legati alla fede. Lourdes, la prima meta, e Fatima la seconda con Terra Santa e Loreto. L’Unitalsi, nella pianificazione del nuovo calendario delle partenze, ha programmato a partire dal mese di luglio, anche il ritorno al pellegrinaggio a Lourdes in treno. Il primo viaggio ferroviario dopo l’interruzione per l’emergenza pandemica partirà dalla Puglia mercoledì 20 luglio dalla stazione di Taranto e sarà un pellegrinaggio della pace dal tema ‘Live for Peace’. L’Unitalsi, attraverso questo pellegrinaggio e con la collaborazione del suo partner storico Trenitalia, vuole promuovere e sensibilizzare tutta la comunità a compiere gesti concreti per aiutare il popolo dell’Ucraina, sotto attacco dal 24 febbraio 2022.

Per questo, lungo il percorso in treno, nelle stazioni ferroviarie Bari, Pescara, Ancona e Rimini in cui il convoglio sosterra’ piu’ a lungo, saranno organizzati dai volontari dei flash mob con lo scopo di coinvolgere le sezioni regionali dell’Unitalsi, le autorità civili ed ecclesiali locali. Dalla Puglia partiranno 621 soci tra ammalati, disabili e volontari, con un aereo e un treno guidati dall’arcivescovo di Trani Barletta Bisceglie mons. Lonardo D’Ascenzo, dall’assistente regionale mons. Felice Di Molfetta e dal presidente regionale Unitalsi, Vincenzo Nigro.

“Sarà un pellegrinaggio della pace, perché non vogliamo e non dobbiamo abituarci alla guerra in Ucraina, vogliamo che questa iniziativa non si riduca ad un semplice slogan, e vogliamo sensibilizzare le persone che incontreremo lungo il nostro viaggio, da Sud a Nord del Paese, a compiere gesti concreti per aiutare il popolo dell’Ucraina – ha sottolineato Nigro -. L’accoglienza e il cessate il fuoco sono i temi che canteremo lungo tutto il nostro viaggio in treno, nelle stazioni ferroviarie italiane fino alla Grotta di Lourdes”. Giunti a Lourdes, i soci vivranno il programma del pellegrinaggio che prevede la partecipazione alla Messa Internazionale e alla processione aux flambeaux e dove ci sarà spazio per l’adorazione eucaristica, la Via Crucis e le visite ai luoghi legati alla vita di santa Bernadette Soubirous.

Inoltre, tra le novità introdotte quest’anno tutte le sere alle 18:30 alla Grotta di Lourdes, ci sara’ la preghiera internazionale per la pace alla presenza di Padre Romaniuk, parroco della parrocchia greco-cattolica ucraina di Lourdes. Sarà questa l’occasione in cui l’Unitalsi ai piedi della Grotta, accenderà il cero della pace lanciando il suo messaggio e testimoniando il proprio sostegno e vicinanza al popolo ucraino.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Bisceglie en blanc 2022, parte dell’incasso donato alla Cooperativa Uno Tra Noi

La mattina di sabato 24 settembre in sala consiliare al Comune di Bisceglie, alla presenza del Sindaco Angelantonio Angarano, i rappresentanti dell’Associazione Pro Artibus hanno consegnato simbolicamente parte dell’incasso della Cena En Blanc, tenutasi lo scorso 31 agosto, alla Cooperativa Uno tra Noi, suggellando così il fine solidale della manifestazione inserita nel cartellone dell’Estate in […]

Allerta meteo fino alle ore 20 del 26 settembre per precipitazioni e vento

La Sezione Protezione Civile della Regione Puglia ha diramato, con il messaggio di N° 2 del 25.09.2022, lo stato di allerta meteo arancione sul settore della Puglia centrale Adriatica, in cui è compresa Bisceglie, dalle ore 00:00 di lunedì 26 settembre per le successive 20 ore, quindi fino alle ore 20 di lunedì 26 settembre. Sono attese precipitazioni: da […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: