Knox torna a Perugia, poi vede Sollecito

Amanda Knox è tornata a Perugia a metà di giugno dove, secondo quanto risulta all’agenzia di stampa ANSA, ha incontrato il suo difensore storico, l’avvocato Luciano Ghirga, insieme all’altro legale Carlo Dalla Vedova e all’ex cappellano della sezione femminile del carcere don Saulo Scarabattoli.

Non solo: Amanda, come riporta il britannico Mirror, è poi stata anche a Gubbio dove si è rivista con Raffaele Sollecito che, quando non è in trasferta per lavoro, vive in una villa, insieme con i suoi familiari, nella nostra città di Bisceglie.

“L’ho trovata bene, tranquilla e affettuosa” ha detto l’avvocato Ghirga. “Prima – ha aggiunto – era forse più estroversa mentre ora è molto mamma, concentrata sulla figlia Eureka”.

“Ho provato emozioni contrastanti”. Così Raffaele Sollecito racconta  l’incontro con Amanda Knox a Gubbio.

“L’iniziativa è stata sua, ma l’idea di entrambi” dice ancora Sollecito in merito all’incontro che risale a giugno. “Ho provato emozioni contrastanti – ribadisce -, sicuramente piacere di stare in buona compagnia. Ma anche tristezza per la tragedia che abbiamo subito”. Amanda e Raffaele vennero arrestati perché ritenuti coinvolti nell’omicidio di Meredith Kercher, compiuto a Perugia, tra il primo e due novembre del 2007, e poi definitivamente assolti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Concorso per tre unità di istruttore amministrativo-contabile: dalla Commissione esaminatrice si dimette l’esperta in lingue

Il 29 novembre scorso il Comune di Bisceglie ha provveduto alla sostituzione della componente aggiuntiva effettiva esperta in lingua inglese della Commissione esaminatrice del Concorso Pubblico per il reclutamento di tre unità di istruttore amministrativo/contabile. Si tratta di Mariangela Papagni, che ha fatto pervenire le sue dimissioni a mezzo pec al Comune per «ragioni strettamente […]

Camping “La Batteria”: il Comune ne affida la gestione per i prossimi 5 anni, circa 80mila euro di canone

Aggiudicata la gestione, per i prossimi cinque anni, per l’immobile di proprietà del Comune denominato Camping “La Batteria”. Alla gara avevano partecipato quattro ditte. L’ha spuntata l’O.E. RTI composta da Di Molfetta Pantaleo & C. (capogruppo) e La Pulita & Service S.c.a.r.l. (mandante) che ha offerto 15,900 euro di canone annuo. Il Comune fa sapere […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: