Aborto. “Pro Vita & Famiglia”: a Natale in aiuto delle donne che accolgono la vita

“Anche quest’anno siamo alle porte dell’evento che ha portato nel mondo, per la prima volta, la sacralità di un bambino, restituendo la dignità alla vita nascente. Per festeggiare il Natale ancora una volta abbiamo deciso di ringraziare le mamme e i papà che pur nella difficoltà hanno accolto la Vita, con ‘Un Dono per la Vita’, regalando loro un kit Trio, composto da passeggino, ovetto e carrozzina, accompagnati da biberon, pannolini e ciucci.

E’ stato commovente vedere una nonna correre nella nostra sede per prendere la carrozzina per il nipote appena nato per poterlo portare a casa dall’ospedale. Ciascuno trio che abbiamo donato in questi anni, più di centocinquanta, ha una storia di fatica, ma anche di fiducia e speranza: i bambini che lo hanno usato e che negli anni stanno crescendo, portano il loro contributo unico e irripetibile a tutti noi.

Ma sono ancora troppi i bambini soppressi perché le mamme, senza aiuti, sono state abbandonate – senza alcuna possibilità di superare le difficoltà socioeconomiche in cui si trovano – all’inganno dell’aborto, che strappa loro il figlio, fingendo sia altro, nonostante nel 2022 sia innegabile con una semplice ecografia che quel figlio già è una vita. L’aborto, invece, le trascina verso conseguenze fisiche e psicologiche troppo spesso silenziate. Quanto dolore! E che meraviglia invece, riempirsi gli occhi incontrando queste mamme e questi bimbi: la nascita dei loro figli è una buona notizia per loro, ma anche per tutti noi. Per questo continua questo nostro progetto che vuole affiancarsi alle mamme rassicurando loro che non sono sole.

Ci rassicurano in questo senso i passi che il governo ha fatto con la manovra di bilancio, auspicando che il Piano Nazionale di Rilancio della Natalità, promesso dal Ministro Roccella, siano presenti interventi strutturali, insieme ad un fondo, che possano custodire le donne e la vita nascente”. Così Maria Rachele Ruiu, membro del Direttivo di Pro Vita & Famiglia Onlus.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Dalle estorsioni al caporalato, anche la Bat nella geografia criminale disegnata dall’Antimafia pugliese

Sacra Corona Unita, compagini baresi e mafie foggiane. Questo il quadro attuale della “geografia criminale pugliese” articolata in “tre macro-configurazioni criminali” e analizzata nella relazione sulla ‘Diffusione delle varie forme di criminalità organizzata nella Regione Puglia’, approvata dalla Commissione parlamentare Antimafia sul finire della scorsa legislatura e ora resa pubblica. La Sacra Corona Unita è […]

Shoah, Silvestris organizza un momento di commemorazione: “Per non dimenticare”

Stasera giovedì 26 gennaio alle ore 19 in via della Giudecca (alle spalle della Chiesa di San Domenico,nel centro storico) terremo un momento di commemorazione e riflessione sull’olocausto, nella vigilia del giorno della memoria. «Ricorderemo l’orrore della Shoah, la presenza ebraica a Bisceglie e le vicende accadute nella nostra città a seguito delle leggi razziali. […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: