Napoletano: «L’esosa Tari è colpa del Governo nazionale”

Non usa mezzi termini e va subito al nocciolo della questione Franco Napoletano, che interviene sulle difficoltà economiche cui vanno incontro quotidianamente i Comuni d’Italia, con la nostra Bisceglie compresa.

Addossa completamente la colpa al Governo nazionale, “reo” di aver messo gli Enti locali a “pane e acqua”,  quindi in condizione di spremere i cittadini e le famiglie italiane con tasse e tributi locali, che aumentano vertiginosamente di anno in anno. «Da molti anni a questa parte – scrive l’ex Sindaco di Bisceglie – i Governi nazionali, di centrosinistra come di centrodestra, con l’avallo del Parlamento, stanno strangolando i Comuni.  Gli Enti Locali ricevono sempre meno risorse e, nel contempo, vengono obbligati ad aumentare a dismisura i tributi locali (come la TARI)».
«La conseguenza – prosegue Napoletano -è che la maggior parte dei Comuni (e non solo le Città metropolitane) hanno notevoli difficoltà ad approvare i bilanci e non riescono ad assicurare al meglio i servizi pubblici essenziali ai cittadini. In compenso, anche i cittadini più ricchi vengono esentati dal pagamento dell’ICI sulla prima casa, mentre per le banche il Governo non ha nessun problema a reperire molti miliardi di euro in pochi giorni.. E’ evidente che questa situazione non può più continuare».

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.