I bidoncini per i bisogni dei cani? Mai acquistati dalla Camassa

Dopo il diverbio politico tra il rappresentante dell’amministrazione comunale e un esponente dell’opposizione sulla possibilità di installare per le vie di Bisceglie i bidoncini per le deiezioni dei cani, a cui seguì la precisazione del Sindaco che «ai sensi dell’art.17 dell’offerta progettuale oggetto di aggiudicazione, e accettata dalla ditta Ambiente 2.0, dovranno essere forniti, senza ulteriori pagamenti del Comune di Bisceglie, 20 “cestini”»,  si scopre che la Camassambiente non avrebbe mai provveduto all’acquisto degli stessi, o perlomeno non li avrebbe mai resi nelle consegne di gestione alla nuova azienda Ambiente 2.0.

«Intanto, mentre molti vanno in vacanza, noi intensificheremo i controlli e saremo presenti sempre per far rispettare gli impegni contrattuali ai gestori del servizio di igiene urbana¨, riferì Spina in quella circostanza, forse all’oscuro di questo piccolo particolare. E su questo non gli si possono addossare colpe o puntare contro indici. 

Intanto Ambiente 2.0 ha recepito la sollecitazione del Sindaco di Bisceglie e sta provvedendo all’acquisto, di tasca propria, dei 20 bidoncini, quasi fossero spese fuori bilancio, non previste. Ma sicuramente i tempi per l’installazione per le arterie cittadine non saranno molto brevi.

 

MAURIZIO RANA

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Coronavirus, in Puglia 30 decessi e 1.233 positivi

In Puglia, su 11.802 test per l’infezione da Covid-19, nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.233 casi positivi: 459 in provincia di Bari, 108 in provincia di Brindisi, 124 nella provincia BAT, 194 in provincia di Foggia, 144 in provincia di Lecce, 203 in provincia di Taranto, 2 residenti fuori regione. 1 caso di […]

Lotta all’evasione fiscale, raggiunto accordo in Puglia tra Guardia di Finanza, Procura e Agenzia delle Entrate

L’obiettivo del protocollo di intesa siglato tra il procuratore di Bari, Roberto Rossi; il comandante regionale Puglia della guardia di finanza, il generale Francesco Mattana; e il direttore regionale della Puglia dell’Agenzia delle entrate; Michele Andriola intende rafforzare il coordinamento investigativo, tra l’Autorità giudiziaria e l’Amministrazione finanziaria in ambito locale per potenziare l’azione di repressione […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: