Differenziamo per strada, anzi sotto terra. L’alternativa a quei demoni di mastelli

12 Luglio 2017 0 Di ladiretta1993

Si parla da giorni di bidoni di quartiere, di bidoni condominiali, insomma di qualsiasi cosa possa creare una valida alternativa ai mastelli e alla raccolta dei rifiuti “porta a porta” che,a Bisceglie, ha registrato tanto impopolarità quanto proteste e malcontento, soprattutto da parte di quelle famiglie che vivono in sottani, o che non hanno un balcone, o che hanno una casa di 30-35 metriquadri con una sola stanza, o di anziani che sono impossibilitati a svolgere l’operazione dei “sali e scendi” dei mastelli, a tarda ora.

Una soluzione alternativa è stata proposta da Roberto Rigante, il concittadino che da alcuni mesi segnala, con report fotografici e documentati, tutto quello che non va bene o che “funziona male” nella nostra città.

Quello che vedete in foto è un suggerimento a quello che potrebbe rappresentare l’alternativa all’attuale raccolta differenziata a Bisceglie: «E’ un’idea per differenziare meglio. -scrive Rigante-  Se non cambi mai strada arriverai sempre nello stesso posto. Si tratta di un’area con bidoni a scomparsa. Se si aprissero con tessera magnetica “del cittadino” sarebbe un buon metodo per controllare e far rispettare le norme».

Ci dicono che a Molfetta è già stato introdotto qualcosa di simile.

 

MAURIZIO RANA