BRUCIA L’ITALIA… ma tu brucia all’Inferno (di Nicola Ambrosino)

Brucia l’Italia e tra roghi il Vesuvio,
si dicon parole d’un eterno profluvio;
arde la terra, la terra mia amata,
muoion speranze in una giornata.

Brucia di rabbia la mia coscienza,
inerme denuncia vibrante impotenza;
vuole scoprire quel turpe assasino…
che incendia il futuro d’un nuovo mattino.

Brucia in eterno, dannato vigliacco;
brucia tra sterpi o chiuso in un sacco;
prova, nei panni d’un esser vivente…
morire tra fuochi, essendo impotente.

Tra mille fiamme, in eterno dannata,
l’anima tua già sia condannata;
e se mandante, tu fossi al Governo,
l’anima tua…bruci all’Inferno!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Circolo dei lettori, Presidio del libro Bisceglie: la “Festa dei Lettori” fino al 5 ottobre

La Festa dei lettori, alla sua XVIII edizione, promossa dalla Regione Puglia, Assessorato all’Industria Turistica e Culturale, in collaborazione con l’associazione Presidi del Libro, torna quest’anno con un nuovo tema affascinante: “Homo sapiens”. Ci interrogheremo sulla nostra natura e rifletteremo sul nostro futuro, individuale e collettivo, e su cosa significhi realmente essere umani ed essere […]

Spazio Sonenalè: apre a Bisceglie un laboratorio permanente di ricerca artistica

La Compagnia Sonenalé festeggia 10 anni di attività e per celebrare questo traguardo importante apre a Bisceglie lo Spazio Sonenalé, uno spazio di ricerca sulla danza, sul corpo e sul movimento, un contenitore in cui far nascere idee, sviluppare e coltivare esperienze.   La compagnia, fondata a Milano nel settembre 2012 da Riccardo Fusiello, coreografo […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: