Insulto sessista a Irma Melini al Consiglio Comunale di Bari. La solidarietà di Silvestris e Tonia Spina

E’ accaduto nel pomeriggio di ieri durante il Consiglio Comunale di Bari: la consigliera comunale Irma Melini è stata oggetto di un forte insulto sessista durante uno scrutinio segreto.

Uno dei membri dell’assemblea ha scritto sulla scheda un insulto sessista nei confronti della consigliera di opposizione Irma Melini e questa, seguita da tutte le consigliere baresi, ha abbandonato l’aula in segno di protesta. A trovarsi di fronte quella scritta odiosa è stato il consigliere Michele Caradonna, incaricato dello spoglio, che si è subito bloccato nel leggere la parolaccia associata al nome di Melini.

LE SOLIDARIETA’ DA BISCEGLIE

SERGIO SILVESTRIS: Irma Melini, consigliera comunale a Bari, è una mia amica, ma non mi è mai stata molto simpatica. Carattere irruento, troppo puntigliosa, un po’ impicciona e casinista nelle vicende di partito. Vorrei però ringraziare quel deficiente di consigliere comunale che ieri l’ha offesa: in un attimo è riuscito a renderla cara e simpatica ai miei occhi, come non mi era mai capitato in 15 anni di militanza comune. E allora, un abbraccio a Irma (il primo dopo 15 anni).

TONIA SPINA: il ruolo politico della donna è sempre stato visto come qualcosa di passivo.
le donne sono troppo spesso chiamate in causa solo quando devono esprimere il voto: ma troppo spesso si dimentica che sono elettrici ma possono essere anche elette.
ciò non di meno io sono contraria alle quote.
non vorrei essere eletta per quota, ma per il consenso della gente.
non vorrei essere votata per un partito ma per chi sono, per quello che ho fatto per quello che potrei fare.
ci vogliono più donne per migliorare la politica!!!
LA MIA SOLIDARIETA’ ED IL MIO ABBRACCIO A IRMA MELINI

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Comunità energetiche: “Nella Bat si dimostri di sapere essere classe dirigente”

“Anche la Bat e le sue comunità locali, hanno il dovere di dimostrare di saper essere classe dirigente. Sarebbe opportuno, per esempio, che all’interno delle tecnostrutture di ogni comune del territorio, si possa costituire una sezione apposita che si occupi specificatamente dello sviluppo delle comunità energetiche nei nostri quartieri e nelle aree industriali”. L’idea o […]

Crisi economica, Spina: «Subito un piano di solidarietà per la città»

«Tra uno che dorme e l’altro che, dopo cinque anni di Governo, sogna (o fa finta), chi lavora per il Comune? Angarano e Silvestris non perdano tempo in chiacchiere e in aumenti degli stipendi. Adottino subito un piano di solidarietà per la città, per le famiglie e per i commercianti. Hanno dichiarato di avere milioni […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: