Crocevia di droga a Bisceglie, Silvestris: «Omicidi, rapine, stupri e droga. Altro che sicurezza…»

Sulla vicenda del maxi sequestro di droga effettuato dagli uomini delle Fiamme Gialle in un deposito in zona Lama di Macina, ieri, a Bisceglie, considerato il più grosso registrato nel sud Italia negli ultimi tempi, è intervenuto Sergio Silvestris, della coalizione “Bisceglie 2018”.

«Qualcuno, negli ultimi mesi, -ha commentato l’ex europarlamentare-  ha continuato a mettere la polvere sotto il tappeto. Dicevano: “Bisceglie è una città tuttosommato sicura, qui non avvengono fatti gravi”. E così, dopo le rapine nelle ville con i proprietari in casa; dopo le sparatorie alla stazione e in via Ruvo in pieno giorno; dopo lo stupro nei pressi della stazione, oggi scopriamo di essere crocevia del traffico di droga».

«Io -ha concluso Silvestris- sono terrorizzato per i miei figli, e le chiacchiere dei soliti tagliatori di nastri non mi impressionano più. Ora basta! Una città sicura è la premessa per costruire il futuro della nostra comunità. E da parte mia non ci saranno nè compromessi con certe ‘famiglie’, nè sconti per nessuno!».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

L’assessore Naglieri giustifica il mancato riconoscimento del premio “Comuni ricicloni” della Legambiente

“Per l’edizione 2022 del premio Comuni Ricicloni di Legambiente, diversamente dagli anni passati, i parametri considerati sono stati il superamento della percentuale di raccolta differenziata del 65% e la produzione pro-capite di rifiuto secco avviato a smaltimento (massimo 75 kg all’anno per ogni abitante). Ciò ha determinato che l’importante riconoscimento sia passato da 113 comuni […]

Risposta Green Link parla chiaro: 30mila euro per pulire le strade durante “Libri nel Borgo Antico” e “Calici nel Borgo Antico”

«La risposta di green link è precisa. Quindi i 30 mila euro stanziati in aggiunta al canone per il centro storico sono serviti per pagare il periodo di Libri nel Borgo Antico e quello di Calici nel Borgo Antico. Il resto dell’anno il centro storico può rimanere una pattumiera? Non diamo completamente la colpa ai […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: