Crocevia di droga a Bisceglie, Silvestris: «Omicidi, rapine, stupri e droga. Altro che sicurezza…»

18 Gennaio 2018 0 Di ladiretta1993

Sulla vicenda del maxi sequestro di droga effettuato dagli uomini delle Fiamme Gialle in un deposito in zona Lama di Macina, ieri, a Bisceglie, considerato il più grosso registrato nel sud Italia negli ultimi tempi, è intervenuto Sergio Silvestris, della coalizione “Bisceglie 2018”.

«Qualcuno, negli ultimi mesi, -ha commentato l’ex europarlamentare-  ha continuato a mettere la polvere sotto il tappeto. Dicevano: “Bisceglie è una città tuttosommato sicura, qui non avvengono fatti gravi”. E così, dopo le rapine nelle ville con i proprietari in casa; dopo le sparatorie alla stazione e in via Ruvo in pieno giorno; dopo lo stupro nei pressi della stazione, oggi scopriamo di essere crocevia del traffico di droga».

«Io -ha concluso Silvestris- sono terrorizzato per i miei figli, e le chiacchiere dei soliti tagliatori di nastri non mi impressionano più. Ora basta! Una città sicura è la premessa per costruire il futuro della nostra comunità. E da parte mia non ci saranno nè compromessi con certe ‘famiglie’, nè sconti per nessuno!».