Oggi, a Palazzo Tupputi, si parla delle nuove opportunità di finanziamento con il Gal Ponte Lama

Una strategia di sviluppo che ha portato sul territorio locale ben 8 milioni e mezzo di euro: su questo tema si incentrerà l’incontro di questo pomeriggio, presso Palazzo Tupputi.

Al termine della presentazione tecnica, si procederà con l’inaugurazione della nuova sede del GAL Ponte Lama presso Palazzo Tupputi. Una sede certamente più prestigiosa e appropriata anche al ruolo di promozione culturale locale affidato al GAL Ponte Lama.

A partire dalle ore 17.30, invece, i cittadini potranno visitare il percorso Multisensoriale “Dalla Terra al Mare”. Uno dei primi esempi che, già dalla passata programmazione, ha consentito di lavorare nell’ottica dell’interazione fra i principali settori primari del nostro territorio: agricoltura e pesca.

 

L’incontro di approfondimento sarà aperto dal sindaco di Bisceglie, Vittorio Fata, e a seguire i saluti del sindaco di Molfetta, Tommaso Minervini e del sindaco di Trani, Amedeo Bottaro.

A introdurre i lavori, invece, il Presidente del GAL Ponte Lama, Francesco Spina, seguito dall’intervento dell’Amministratore Delegato, Antonello Scarimbolo. A descrivere i bandi di finanziamento e i progetti di sviluppo a regia diretta GAL il Direttore tecnico, Gianni Porcelli, il quale approfondirà gli aspetti più tecnici delle nuove opportunità a disposizione del territorio.

Le conclusioni saranno affidate, invece, a Leonardo Di Gioia, Assessore Regionale alle risorse agroalimentari.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Oggi il convegno a Bisceglie su Zes (Zone Economiche Speciali) e le misure urgenti per nostra città

Le ZES, Zone Economiche Speciali, sono state introdotte in Italia (decreto-legge n°91 del 20 giugno 2017, convertito in legge n°123 del 3 agosto 2017) con l’obiettivo di attrarre grandi investimenti, favorendo la crescita delle imprese già operative o la nascita di nuove realtà industriali nelle aree portuali, retroportuali, industriali e produttive, attraverso rilevanti semplificazioni delle […]

Tagliate circa 170 palme piantate qualche anno fa alla Conca dei Monaci, altri 20mila euro buttati al vento (IL VIDEO)

«Angarano-Silvestris avevano annunciato una storica rivoluzione verde nella città. A causa della loro incuria, in questi anni, gli alberi cittadini sono caduti o sono stati tagliati per via della cattiva e inesistente manutenzione del verde cittadino. Proprio a Conca dei Monaci, esattamente 2 anni fa, con tanto di selfie, Angarano annunciò in pompa magna la […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: