Morte fratelli Di Ceglie: revocati arresti domiciliari al 22enne coratino

23 Marzo 2018 0 Di ladiretta1993

Sono stati revocati gli arresti domiciliari al 22enne coratino che fu coinvolto nell’incidente stradale sulla Bisceglie-Corato che provocò la morte dei fratelli  Carlo e Sergio Di Ceglie, rispettivamente 56 e 53 anni.

Come si ricorderà, i due biscegliesi si stavano recando in campagna alle prime luci dell’alba a bordo di un furgone, quando furono protagonisti di uno spaventoso impatto con la Giulietta guidata dal 22enne coratino, che era in compagnia di una ragazza.

La posizione del giovane, a pochi giorni dalla convalida dell’arresto ai domiciliari, potrebbe aver perso qualche pesantezza, a causa della ricostruzione dei fatti, nonostante risultò positivo all’acol test. Il giovane è ora sottoposto all’obbligo di dimora, con divieto di allontanamento da casa nelle ore notturne.

Annunci