Spari contro Carabinieri, Boccia (Pd): Salvini dia più militari alla Bat, basta slogan “più pistole per tutti”»

“Non basta dire pistole per tutti, salire su un palco e fare proclami sulla sicurezza. Salvini la smetta di fare propaganda in una campagna elettorale permanente e inizi a fare il ministro dell’Interno, preoccupandosi della sicurezza degli italiani. Dopo il carabiniere ucciso a Foggia, ieri a Bisceglie un altro episodio increscioso: un ragazzo per sfuggire ai controlli dei Carabinieri ha sparato diversi colpi di pistola verso le forze dell’ordine. La situazione non è più sostenibile. Presenteremo un’interpellanza urgente al ministro Salvini per accelerare i tempi del completamento delle forze dell’ordine provinciali. Alla Bat servono più uomini che, a causa dei ritardi del completamento della questura ad Andria, ancora non arrivano. È possibile sbloccare sia il comando provinciale dei carabinieri che il comando della Gdf che sarebbero pronti se non ci fossero i ritardi per il completamento della questura ad Andria. Intanto le tensioni sociali aumentano e forze dell’ordine e magistratura sono costretti a un lavoro difficile e straordinario in condizioni difficili. Ci spenderemo in queste ore in ogni modo possibile e con tutti gli strumenti parlamentari disponibili presso i ministeri competenti per assicurare ai carabinieri e ai cittadini la miglior tutela possibile. Agli uomini delle forze dell’ordine il nostro grazie sincero e l’impegno a non lasciarli soli”. Così Francesco Boccia, deputato PD.

(foto agenzia Dire)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Sabato 16 ottobre l’accensione dell’installazione di luminarie al Palazzuolo

È in allestimento la maestosa installazione luminosa che farà brillare di sfavillanti colori piazza Vittorio Emanuele II, lato palazzuolo, nel segno della tradizione delle caratteristiche luminarie, ormai un tratto distintivo della Puglia nel mondo. La realizzazione è curata dall’artista Daniele Cipriani e dalla sua “Fabbrica dei lumi” che con il partenariato del Comune di Bisceglie […]

Spina: «Bisceglie cade a pezzi»

«Kabul certamente più sicura di Bisceglie. Nella nostra città ormai si registrano feriti per cadute di travi nel centro storico, per cadute di alberi e rami e per cedimento di asfalto, come è avvenuto ieri, e come sarebbe potuto accadere in piazza V . Emanuele nella zona “calvario “. Cadono alberi ormai seccati completamente per […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: