Debutta a Bisceglie Le Relazioni Pericolose, uno spettacolo di teatro-musica

Frutto di un laboratorio di teatro e canto per adulti curato dal Teatro del Viaggio e dalla Nuova Accademia Orfeo, debutta a Bisceglie, giovedì 6 e venerdì 7 giugno alle 21 presso le Vecchie Segherie Mastrototaro, lo spettacolo tratto dall’omonima opera di Laclos Le Relazioni Pericolose, con adattamento e regia di Gianluigi Belsito e la supervisione musicale di Vanna Sasso. L’amore è qualcosa che si usa, non qualcosa dentro cui si cade. Una frase violenta, trattandosi di sentimenti, che tiene insieme con un sottile filo rosso tutti i personaggi di questo romanzo epistolare riadattato dal Settecento ai giorni nostri. Il nobile Valmont colleziona donne, una dopo l’altra, e tutte indistintamente, serve e aristocratiche, cadono ai suoi piedi, tranne una, la perfida Marchesa, cinica e consapevole delle debolezze umane, abile tessitrice dell’intera trama. Conquistare è il nostro destino bisogna seguirlo, la battuta di apertura pronunziata da un Valmont che si sdoppia in una sorta di flusso di coscienza che racconta la storia dall’alto o dal basso di un piedistallo che lo rende quasi simbolo del negativo e positivo al tempo stesso. E il doppio sottende il divenire della storia. Due le signore Tourvel, immacolate e concupite proprio per sfida, due le nobildonne che tramano alle spalle di tutti, due le giovani amiche ingenue del mondo ma subito rapite dal piacere del peccato, due persino le cameriere dei perfidi autori di tante nefandezze. E poi una madre preoccupata, una zia saggia, un giovane impacciato.

Questo spettacolo di teatro-musica mantiene intatta l’atmosfera sordida e decadente dell’opera originale, contaminandola con canzoni della musica leggera italiana, dai Negramaro a Patty Pravo, da Mia Martini ai Tiromancino, che vanno a integrarsi direttamente nelle singole scene che si susseguono a sprazzi con un gioco di buio-luce. Anzi, di luce-buio. Molto buio. Quello che nasce dagli istinti più bassi, dove sesso e sentimenti perdono la loro connotazione più alta per diventare strumenti di un gioco che si fa via via più pericoloso e dal quale tutti ne escono sconfitti. Nutrito il cast di attori con varia esperienza che, in questo spettacolo, si cimentano anche con il canto. Citati in ordine alfabetico, sono Ada Bollino (Madame de Tourvel), Cinzia Ciani (Sophie), Lucia Colamartino (Madame de Rosemonde), Antonella Filannino (Nadine), Mariangela Fiorella (Contessa de Beaulieu), Raffaello Fiorella (Valmont), Rita Marinelli (Madame de Tourvel), Domenico Monopoli (Danceny), Patrizia Lopopolo (Julie), Isa Papagni (Marchesa de Merteuil), Giovanna Rapio (Cecile), Sonia Storelli (Madame de Volanges) cui si aggiunge, nel ruolo del flusso di coscienza di Valmont, Raffaele D’Ercole, leader dei Sottosuono qui anche in veste di attore. Service Luci/Fonica: WMusicLights di Walter Enrico Todisco. Posto unico € 10,00 – Info e prenotazioni: 080.8091021, info@vecchiesegherie.it – Prevendite anche presso: Nuova Accademia Orfeo, Altheeis Spa&Relax

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Bisceglie. Associazione Auditorium, venerdì 22 ottobre il concerto del pianista Mirco Michele Ceci a Palazzo Vives Frisari

La programmazione dell’associazione Auditorium prosegue a Bisceglie nei suggestivi ambienti di Palazzo Vives Frisari (in via Tupputi, 13) con il concerto del pianista Mirco Michele Ceci, in programma venerdì 22 ottobre con inizio alle 20.00.   Lo spettacolo sarà incentrato sull’esecuzione di brani di Mussorgsky e Dvorak. «L’accostamento dei “Quadri di un’esposizione” di Mussorgsky agli […]

Orchestra Filarmonica Pugliese, Al teatro Impero di Brindisi uno spettacolo sulla pandemia

Esorcizzare le paure e le fragilità derivanti dal periodo storico che specie i più giovani stanno vivendo, attraverso due strumenti di comunicazione potentissimi: la musica e la fiaba. È questo il nuovo ambizioso progetto firmato Associazione Auditorium, in collaborazione con le associazioni Ridon-dance e La Bautta. Voci dietro la maschera – La fiaba musicale all’epoca della pandemia,  questo il titolo dello […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: