Europee, Silvestris ringrazia i suoi elettori: 25mila voti non sono bastati

“Grazie, grazie, grazie. E’ questa la prima parola che sento di dire agli oltre 25.000 elettori che hanno scritto il mio cognome sulla scheda elettorale. E’ un risultato importante, che mi gratifica tanto: un gesto di affetto e amicizia che mi riempie il cuore di gioia.

Purtroppo, nell’ordine della lista, questo non mi permetterà di essere eletto a Bruxelles, dove avrei ripreso volentieri a difendere la nostra terra, ma il risultato di questa campagna elettorale mi soddisfa comunque fortemente.

Voglio dire grazie a tutti: grazie a chi mi ha votato, a chi mi ha fatto votare e a chi mi ha accompagnato con tanta generosità, con tanto disinteressato impegno e con tanta amicizia in questa campagna elettorale. E’ stato un percorso molto lungo e impegnativo, ho visitato tutte le province del collegio elettorale  e sono contento di tutto quello che abbiamo costruito insieme: non sono soli consensi ma anche rapporti umani che porterò nel cuore.

Faccio i miei migliori auguri a chi è stato eletto a rappresentare il Sud Italia nel Parlamento Europeo. Grazie davvero a tutti per l’amicizia, per l’affetto e per il consenso”, questo il commento dell’Onorevole Sergio Silvestris all’indomani del voto del 26 maggio.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Tariffe Tari, Spina: «Per la attività produttive la stangata dal Sindaco Angarano»

«Ancora una volta registriamo un aumento impressionante (dopo la stangata dell’aumento del 110 per cento dei passi carrabili e del 20 per cento delle circolari) dei costi dei rifiuti e, soprattutto, una gestione non trasparente degli stessi, tanto che il PEF 2020 è stato per la prima volta bocciato dall’autorità nazionale (ARERA) con pericolose ripercussioni […]

Festa Patronale, Sindaco Angarano: «Alle bancarelle e alle giostre con il green pass e senza assembramento»

Ieri è stata una giornata decisiva per garantire lo svolgimento della festa patronale in sicurezza e rispettando le stringenti norme fissate dal Decreto-legge 105/2021 che entrerà in vigore dal 6 agosto, proprio alla vigilia dei festeggiamenti in onore dei santi patroni. Come concordato nel corso di una riunione con le Forze dell’ordine coordinata dal Prefetto […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: