Albero caduto, Angarano: «“Non deve più accadere, pianteremo nuovi alberi più adeguati al contesto”

“Grazie al cielo la caduta del grosso ramo di pino al Palazzuolo non ha arrecato danni a persone ma episodi del genere non devono più accadere e si deve lavorare, con scrupolo e rigore, per prevenire situazioni di pericolo. Sin da febbraio scorso gli uffici comunali avevano richiesto espressamente la potatura dei pini all’azienda che si occupa della manutenzione del verde in piazza Vittorio Emanuele II. Ora verificheremo perché ciò non sia stato fatto e le eventuali responsabilità. Nelle scorse settimane il clima incostante e le osservazioni di alcune associazioni ambientaliste potrebbero aver indotto a rallentare o sospendere i lavori di manutenzione. Questa non può essere una giustificazione per quel che è successo ma ci conferma che è arrivato il momento, dopo anni di approssimazione, di ripensare la manutenzione del verde anche attraverso interventi straordinari”. Lo dichiara il sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano.

“Ieri, dopo un sopralluogo con il personale dell’Ufficio tecnico comunale e la relazione agronomica dell’azienda, è emerso che fosse compromessa la stabilità dell’albero dal quale si è staccato il ramo”, aggiunge il primo cittadino di Bisceglie. “Per questo, al fine di evitare altri rischi per l’incolumità pubblica, si è proceduto all’abbattimento, unitamente al taglio del pino all’angolo opposto del Palazzuolo, anch’esso con problemi di stabilità. In entrambi i casi, inoltre, le radici avevano seriamente danneggiato la pavimentazione, creando un evidente pericolo. Gli alberi abbattuti saranno sostituiti da altre specie che siano più adeguate al contesto della nostra villa comunale, con radici che vadano in profondità e non si ramifichino in superficie. La piantumazione negli alloggiamenti rimasti vuoti riguarderà anche altre zone della Città”.

“In tempo utile ad affrontare il periodo idoneo per la potatura”, continua il sindaco Angarano, “convocheremo incontri con rappresentanze di cittadini, associazioni ed agronomi per programmare e condividere con loro anche possibili operazioni di sostituzione delle piante che non sono sane e di quelle che, per il loro apparato radicale affiorante, sono pericolose o inadatte al contesto urbano. Ciò rientra in un progetto più ampio di messa in sicurezza e valorizzazione del nostro patrimonio arboreo. È in corso un monitoraggio generale e va avviato un censimento del verde cittadino, necessità già condivisa con alcune associazioni ambientaliste”, conclude il sindaco di Bisceglie.

One thought on “Albero caduto, Angarano: «“Non deve più accadere, pianteremo nuovi alberi più adeguati al contesto”

  1. C’è ne sono tanti a rischio di cadute ma non è possibile che il sindaco dica che la potatura è stata autorizzata da febbraio e non si accorgono che i lavori non andavano avanti… Ma a drm stem?.. Via degli artigiani sono mesi che sto comunicando ma se succede qualcosa partirà la guerra..

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Carceri: Galantino (FdI), solidarietà a polizia penitenziaria

“Visitando oggi le donne e gli uomini della Polizia Penitenziaria in servizio presso il carcere di Trani, ho portato loro la mia vicinanza per i recenti fatti accaduti che hanno visto due detenuti dare fuoco a un agente e un detenuto in possesso di una pistola tentare di uccidere uno dei loro colleghi”. Lo afferma […]

Spina: «I soldi dei cittadini usati come bancomat?»

«Con determina dirigenziale del 22 settembre, l’amministrazione Angarana preleva dal fondo di riserva 30 mila euro e li trasferisce al gestore del servizio di igiene urbana, il cui contratto scade il 30 settembre 2021, per non precisati e definiti “servizi aggiuntivi”. Il dirigente è’ ben attento, naturalmente, a non elencare o indicare questi pseudo servizi […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: