Operazione “strade sicure”, on. Galantino: «Più fondi per più fondi per più sicurezza in Puglia”

Ho proposto un odg per chiedere un incremento dei fondi per l’operazione strade sicure, perché se questo governo non è in grado di finanziare l’operazione – e parliamo di poche decine di milioni di euro – di conseguenza fermiamo l’operazione stessa. E quindi si assumano questa responsabilità.
Non ho trovato sensato che il sottosegretario, proprio in Puglia, abbia parlato di sicurezza, come non ha molto senso che il M5S chieda di fare rientrare la mia provincia (Barletta-Andria-Trani) nel progetto strade sicure e poi non stanzi i fondi per finanziare l’operazione stessa. E non ha nemmeno molto senso che un ministro degli esteri attenda i militari feriti che rientrano in Patria se poi non li valorizza dando loro ciò che spetta di diritto. Ricordo che solo in Puglia ci sono 494 militari a proteggerci, suddivisi tra province.
Questo ordine del giorno – e non è il primo che presento sul tema sicurezza – prevede che il Governo prenda una decisione, concreta, seria, decisa sull’operazione “Strade Sicure”. Cerchiamo di essere chiari: dopo che in commissione abbiamo votato contro il decreto di riordino dei ministeri, il PD con un Tweet ha dichiarato che il centrodestra è contro la sicurezza. Ho invece ricordato, nel mio intervento, che Fratelli d’Italia non solo ha creato e lanciato l’operazione, ma è il partito che più si è battuto per avere maggiori fondi, per garantire alloggi decorosi, per il benessere del personale e per non calpestare la dignità delle nostre donne e dei nostri uomini in servizio per lo Stato.
Nel dettaglio, il governo nell’ultimo decreto propone di incrementare il monte ore medio di straordinario svolto dal personale fino a dicembre 2019, portandolo dalle attuali 14,5 a 21 ore mensili. Intanto sia chiaro che non si sta regalando niente a nessuno ma che si tratta di un’esigenza di Stato: i militari non sono li per volontà personale.
Pertanto Fratelli d’Italia non ci sta a condividere un provvedimento che non solo concede una elemosina ai nostri militari ma la finanzia prendendo fondi dalla stessa difesa e dallo stesso personale. Perché è questo che hanno fatto.
Così il deputato biscegliese di Fratelli d’Italia, Davide Galantino.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

La denuncia del consigliere comunale Spina sui Concorsi Comunali

«Concorsi comunali: con determinazione comunale è stata scelta a trattativa privata la ditta che effettuerà la selezione. Perché non è stata fatta una comparazione di offerte con altre ditte? Perché l’amministrazione comunale è’ andata a colpo sicuro su questa ditta. Scopriamo però che questa ditta era già conosciuta sul territorio, visto che ARPAL e Provincia […]

Loculi, Spina: «Per determinare le tariffe ci sono sconti con raccomandazioni?»

«Alla mia interrogazione in Consiglio comunale sugli abusi nell’appalto e nella gestione dei loculi prefabbricati, Angarano e company, dicono che non sono ancora determinate le tariffe. Per la SVOLTA, non solo IN VITA, ma anche dopo la morte ci sono cittadini di serie A e cittadini di serie B. Tra politici che pensano a difendere […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: