Anche Confcommercio Bisceglie in campo per dire no allo spostamento del mercato di Molfetta

Si è svolta il 30 gennaio 2020 presso la sede della Confcommercio di Bisceglie un incontro di tutti gli associati alla Federazione Italiana Venditori Ambulanti per discutere di un tema che sta tenendo sulle spine gli stessi ambulanti e il loro futuro quantomeno incerto: lo spostamento del mercato settimanale di Molfetta in zona periferica a ridosso della tangenziale.

Alla presenza di un centinaio di venditori ambulanti provenienti da tutta la B.A.T., del direttore Confcommercio Leo Carriera, del Presidente Prov.le F.I.V.A. Andrea Nazzarini e del Presidente del Consorzio Mercatincittà Antonio Abascià si è discusso della scellerata proposta scaturita dall’ incontro di martedì 28 gennaio dell’amministrazione molfettese che vedrebbe lo spostamento dello storico mercato settimanale di Molfetta in area periferica.

“Sugli scudi” i venditori ambulanti e pronti a tutto pur di mantenere il loro “status quo” ed evitare il totale disastro in un settore “già” in crisi e non immune agli effetti di un’economia stagnante che stenta a decollare.
“Questo spostamento non sà da fare” – dichiarano gli ambulanti –“ Siamo pronti a tutto! Giovanni De Feudis presente all’incontro con l’Amministrazione Comunale di Molfetta interviene e dichiara: “Invitiamo l’amministrazione molfettese a ritirare o quantomeno rivedere la scellerata proposta o ci vedremo costretti a scioperare”.

Molti di loro sono pronti a rimettere nelle mani del Comune la propria licenza commerciale e continuare ad oltranza la propria protesta.

Gli stessi venditori ambulanti invitano tutti i cittadini e lo stesso Codacons per la difesa dei diritti dei consumatori ad aprire un sondaggio per meglio comprendere cosa ne pensano anche gli stessi cittadini.

 

Siamo solo all’inizio ma siamo certi che la vicenda non finirà qua.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Covid, a rischio chiusura tutte le società dilettantistiche pugliesi

Lo sport dilettantistico pugliese è quasi al collasso e decine di società sono a rischio fallimento per colpa della pandemia Covid e l’interruzione di attività e campionati. A lanciare l’allarme oggi sono stati presidenti della Federazione Nuoto Puglia, Nicola Pantaleo, e della Lega Calcio dilettantistica e giovanile Vito Tisci, ascoltati in II commissione consiliare pugliese. […]

Anche Bisceglie collabora a controllo C02 nelle scuole per ridurre rischio

Dodici scuole di Taranto, Lecce, Brindisi, Bari, Molfetta, Bisceglie e Foggia, sono coinvolte nel progetto “Misuriamo la CO2 a scuola” della Società Italiana Medicina Ambientale (SIMA). “Fondamentale per l’avvio dell’iniziativa – si evidenzia – la collaborazione con le amministrazioni comunali di Taranto, Bari, Bisceglie e Foggia e con le dirigenze scolastiche dei plessi coinvolti”. Obiettivo […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: