Coronavirus, Fratelli d’Italia: dalla Regione Puglia misure leggere, neanche un numero verde

Dichiarazione congiunta dei consiglieri regionali di Fratelli d’Italia Erio Congedo, Giannicola De Leonardis, Luigi Manca, Renato Perrini, Francesco Ventola e il capogruppo Ignazio Zullo

“Da un presidente-assessore alla Sanità inadeguato in situazioni ordinarie, non ci si poteva aspettare grandi cose in un momento extra-ordinario come questo. Assistiamo a continui aggiornamenti ‘social’ di Michele Emiliano più tesi a fare propaganda che a dare vere informazioni: come consiglieri regionali siamo noi stessi subissati da telefonate di amici, di presidi di scuole, imprenditori o semplici cittadini, che ci chiedono informazioni ufficiali utili a prendere decisioni adeguate. Per questo Fratelli d’Italia si è reso da subito disponibile a collaborare, mettendo da parte polemiche politiche, nell’esclusivo interesse dei cittadini pugliesi, raccogliendo anche le istanze di chi con preoccupazione si è rivolto a noi. Sarebbe stato sufficiente, ad esempio, attivare un numero verde per la richiesta di informazioni, invece ci risulta che in questo momento ogni numero utile della Regione Puglia è preso d’assalto senza che dall’altro capo vi sia personale idoneo a dare le indicazioni necessarie a chi dal Nord deve raggiungere la Puglia per lavoro, vacanza o motivi personali.

“Misure, si badi bene, decisamente LEGGERE, ammantate da un burocratico rispetto di un Decreto Legge che viene richiamato solo per coprire il proprio ritardo nell’attuazione di misure organizzative dei servizi di Prevenzione e di Sorveglianza Sanitaria la cui competenza spetta -è bene ribadirlo, viste le polemiche delle ultime ore- comunque alle Regioni. Disposizioni talmente generiche che rimandano e danno grandi responsabilità ai medici di base, ai quali spetta il compito di monitorare i ‘volontari’ pugliesi che tornano dal Nord, e che non hanno ricevuto indicazioni precise su come agire con i casi sospetti. E sono proprio i medici a sollecitare in queste ore la macchina organizzativa. Insomma, stiamo assistendo a una vera e propria approssimazione dell’emergenza… nella speranza di poter escludere contagi di massa dovuti proprio a questa organizzazione iniziale”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Progetto sociale Easy Go, due mezzi per accompagnare persone con difficoltà motorie

Nel pomeriggio di ieri, giovedì 29 settembre, a Palazzo di Città la società A&C Mobility ha consegnato simbolicamente due automezzi per il trasporto di persone con disabilità all’Associazione Operatori Emergenza Radio Bisceglie e all’Odv Noi per Voi affinché possano svolgere servizi di accompagnamento a supporto di persone con difficoltà motorie, come anziani e disabili soli. […]

Pd, Boccia: bene Letta su Congresso. Nuovi orizzonti e fase costituente come nel 2007

“Il Segretario Enrico Letta sta generosamente accompagnando il Partito Democratico in una fase che può assomigliare a quella costituente del 2007. Un nuovo inizio. Ma nella consapevolezza che un elettore su cinque ripone tante speranze nel PD, anche per come faremo opposizione, e quelle speranze vanno sostenute e non vanno tradite. Le fasi indicate dal […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: