Arriva la poesia dialettale di Nicola Ambrosino “Statte a caste” (rimani a casa)

Arriva la poesia dialettale di Nicola Ambrosino “Statte a caste” (rimani a casa)

13 Marzo 2020 0 Di ladiretta1993

Cari Amici, in questi tragici giorni, provo a regalarvi UN SORRISO, per non farci prendere dallo sconforto e dalla paura.
Seguendo questa semplice regola ce la faremo TUTTI e con il sorriso sulle labbra, vi regalo SPERANZA e FIDUCIA.

Mèste Andrà ce nan vu ‘mbré…
da ìnde a caste nan assé,
chè ce ne ciamóurre pìgghie…
l’asse sóre, mèmme e figghie.

E ce pó sì capa tóste…
e me fa qualche sprepóste,
te lo dico con affetto:
“Hai la Morte sul cozzetto!”

Nan sia déce: “Ié sò mìgghie,
stu virusse ié nau pìgghie!”
Cure arréve alla sgreddìure…
e te mètte la paghìure!

Ié, ad esémbie, ìnde a còse,
nan le dòche mènghe u vòse
a megghiéreme, de nótte…
c’è me déce: “Bonanótte!”.

Tu me dé: “Ma c’è ignorande!”
Ié respònghe: “Mica tande!
Tu dè u vòse a ce se mènge
trè cepòdde e dúe marènge?”

Statte a caste, Ié tu dèche
senza guaie e ne fatèghe;
chè ne và próprie de lusse…
pe stu cazze de virusse.

Ce la patraune pìgghie u vizzie
e t’addemènne ne servizzie…
dìlle lèste: “È causa nóve!
Nan me pózze próprie móve!”

” M’ònne dìtte, dal Governo,
statti chieto, sotto e fermo,
nan te móve, pó, ìnde a caste…
mènge assóle péine e paste!”

GLOSSARIO DIALETTALE

Mèste Andrà = maestro Andrea
‘Mbré = morire, defungere
Ciamóurre = raffreddore, ciamurro
Sóre = sorella
Capa tóste = duro di comprendonio
Sprepóste = cattiva azione
Cozzetto = nuca
Mìgghie = migliore
Sgreddìure = senza avviso
Paghìure = paura
Vòse = bacio
Megghiéreme = mia moglie
Patraune = consorte
T’addemènne = ti chiede
È causa nóve = è una novità
Móve = muovermi
Péine = pane

NCIOLA AMBROSINO

Annunci