In auto a fare tamponi al Poliambulantorio “Arcieri”, polemiche sulle modalità (il video)

Nelle scorse ore un provvedimento del Dipartimento di Prevenzione della Asl Bt per la somministrazione di tamponi di controllo ha suscitato dubbi e polemiche. “La procedura avviene in totale sicurezza per cittadini e operatori – spiega Riccardo Matera, Direttore del Dipartimento di Prevenzione – cittadini che hanno completato il periodo di quarantena e che sono asintomatici sono stati invitati a fare il tampone di controllo, recandosi con la propria auto presso il parcheggio del Poliambulatorio di Bisceglie “Arcieri” dove è ubicato l’Ufficio Igiene”.”Naturalmente sono state date tutte le indicazioni da seguire tra cui indossare la mascherina e i guanti, fare il percorso più breve – continua Matera – e sono stati dati appuntamenti per rendere le procedure che sono avvenute all’aperto più snelle possibili”.”Questa modalità di controllo è molto apprezzata dai cittadini perché in questa maniera viene garantita la privacy – precisa il Direttore del Dipartimento – le persone invitate a fare questi tamponi di controllo hanno già terminato il periodo di isolamento e non hanno più sintomi mentre quando è necessario e quando il cittadino non può rispondere all’appuntamento sono gli stessi operatori degli Uffici di Igiene a raggiungere a domicilio il cittadino”.

Il video che vi proponiamo è stato girato ad  Andria ma è rappresentativo di come avviene il lavoro.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Farabutti tentato furto in un Tir alla stazione di servizio Dolmen di Bisceglie: la Polizia sventa il colpo

Questa volta la Polizia è riuscita a sventare l’ennesimo furto all’interno della stazione di servizio “Dolmen Est” di Bisceglie, sull’autostrada A14. Almeno tre persone, che le Forze dell’Ordine stanno cercando di identificare in queste ore,  sono state sorprese dagli uomini della sottosezione di Bari Sud mentre erano intente a prelevare confezioni di generi alimentari contenuti […]

Bisceglie. Droga ed esplosivo in casa: arrestati madre e figlio

Avevano in casa cocaina e hashish, il materiale utile al confezionamento delle dosi di droga, 4mila euro in contanti e in banconote di piccolo taglio oltre a esplosivi sistemati in scatole di cartone nello scantinato. Per questo, una donna di 68 anni e suo figlio di 37 sono stati arrestati dai carabinieri a Bisceglie. Sono […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: