165 sfumature di DC

165 sfumature di DC

28 Luglio 2020 0 Di Vincenzo Arena

Credo titolo non possa essere più appropriato per questo infausto momento amministrativo e politico. La lottizzazione della ex zona Bi Marmi è stata approvata in via definitiva dalla valorosa e visionaria Giunta Angarano.

Le tracce sparse di Prima Repubblica si son rivelate scudo crociato vivo e sfavillante. La “balena bianca”, fuori e dentro il Palazzo, a Bisceglie trionfa ancora. Dopo aver cementificato la costa di ponente, la torta di cemento è servita anche a levante. I coniglietti di qualche post fa, paladini di ambientalismo e intrepidi difensori del Paesaggio, si son rivelati finalmente impavidi leoni: la maglia 165 s’ha da fare; troppi interessi da tutelare, cambiali elettorali da pagare, equilibri di maggioranza da mantenere? Finalmente sappiamo con chi abbiamo a che fare. Leoncini al servizio, connivente o tacitamente complice (ai posteri l’ardua sentenza), di un’idea avveniristica di città: consumo di suolo zero, sì… domani!

✔ Che importa a lorsignori che anche Ispra ribasisca che il cemento ormai ci soffoca e che ci son più case che abitanti?

✔ Che importa a lorsignori che il Codice del Paesaggio impedisca di costruire entro i 300 metri dalla costa?

✔ Che importa a lorsignori che la bozza di Piano Urbanistico Generale, da loro stessi adottato con presa d’atto in Giunta, prevedesse proprio in zona Bi Marmi un parco costiero?

La strada verso l’ambientalismo e la rigenerazione urbana è costellata di ostacoli. Serve visione politica e coraggio per percorrerla.

Visione e coraggio per lasciare alle generazioni future una città migliore. Iniziamo domani però, perché oggi lo scudo crociato brilla ancora.

(Foto d’epoca del Centro Studi biscegliese)

VINCENZO ARENA