“Voglio una vita da star”, tanti temi trattati nell’ultimo brano di Giuseppe De Candia uscito oggi (IL VIDEO)

E’ uscito oggi in tutti i digital store e su YouTube il nuovo brano del cantautore biscegliese
Giuseppe de Candia, “Voglio una vita da star”, che stuzzica la società attuale toccando temi trasversali quali l’omofobia, l’ipocrisia e l’incoerenza, ma anche argomenti solitamente difficili da trattare, come la pedofilia o il razzismoUna vera e propria denuncia sociale.

Il video ufficiale si apre con un interessante sketch, con la partecipazione di Francesco Mastrodonato, professionista di Teatro Dialettale, e del piccolo attore Massimo Baldini; la scena recitata, con un insolito protagonista, introduce il tema dell’ipocrisia, filo conduttore di tutto il video.

Il ritmo e le sonorità del brano donano una spinta energizzante alla giornata, rendendo la canzone perfetta da ballare con le cuffie nelle orecchie.

Giuseppe de Candia con questo pezzo rivela un’identità rinnovata rispetto a quella del ragazzo introverso che partecipò ad Amici di Maria de Filippi nel 2018.

Il cantautore torna in scena dopo aver scalato la classifica degli artisti indipendenti con il brano “America”, in collaborazione con i Boostedkids, e “PEIC”, prodotto da Frank Nemola, storico e, ancora oggi, musicista di Vasco Rossi.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

UN MONDO (poco) ORDINARIO per i Monarchs

Una band emergente D.O.C che si affaccia nel panorama musicale pugliese, i Monarchs, gruppo pop-punk/pop-rock formatosi nel 2016 a Bisceglie. La formazione è composta da 3 elementi: Marco Mastropierro alla voce e chitarra elettrica (18 anni, bisceglie),  Davide Capuozzo al basso (23anni, bisceglie) e Fabrizio de Gioia alla batteria (20 anni, bisceglie). Nella loro ancora […]

Nimie (Marisa Attolini) canta su Youtube

Nel difficile periodo di pandemia che sta colpendo duramente il settore artistico, molti giovani cantanti del nostro territorio stanno proseguendo duramente il proprio lavoro di diffusione artistica attraverso la rete: è il caso di Marisa Attolini (classe ’93), in arte Nimue, che ha recentemente aperto il proprio canale dal nome “Give me something to sing […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: