Covid, Montaruli racconta: l’esperienza della malattia si trasforma in testimonianza

Diventa un compendio diffuso in rete l’esperienza vissuta dal cittadino andriese Savino Montaruli, colpito dal Covid-19 ed ora in fase di riabilitazione.

Una pubblicazione che Montaruli, impegnato nel mondo del volontariato e in quello della rappresentanza delle Imprese, ha voluto dedicare a tutti coloro che hanno fatto parte di una rete di assistenza che, secondo la testimonianza dello stesso, ha funzionato molto bene. Tanti i ringraziamenti contenuti nella pubblicazione: da quelli ai familiari più stretti ed alle persone più vicine che hanno consentito che si curasse a casa nonostante le gravi condizioni che ne avrebbero giustificato il ricovero ospedaliero, fino al medico curante, figura cardine nel percorso di malattia e poi di guarigione ma anche all’ottimo funzionamento delle U.S.C.A.  – Unità Speciali Continuità Assistenziale della ASL BT proprio in quel territorio, la Provincia Bat. che in queste ore dovrebbe essere identificato quale Zona Rossa a causa della gravità della situazione.

Savino Montaruli ha dichiarato: “questa esperienza mi ha segnato ed insegnato tantissimo. Resterò sempre grato a coloro che mi sono stati vicini. Non ho mai sottovalutato il pericolo ma davvero non credevo che questo virus potesse essere così aggressivo e debilitante. Si, ho sofferto e spero che quella sofferenza non sia stata vana così come possa essere una testimonianza di quanto si debba essere attenti di fronte ad una bestia che da una semplice febbre può portarti persino alla morte, come accaduto a tantissimi pazienti che non ce l’hanno fatta, andando via per sempre spesso senza neppure il conforto delle persone care”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Bisceglie. Droga ed esplosivo in casa: arrestati madre e figlio

Avevano in casa cocaina e hashish, il materiale utile al confezionamento delle dosi di droga, 4mila euro in contanti e in banconote di piccolo taglio oltre a esplosivi sistemati in scatole di cartone nello scantinato. Per questo, una donna di 68 anni e suo figlio di 37 sono stati arrestati dai carabinieri a Bisceglie. Sono […]

Minacce a testimoni, condanne definitive per due ex pm Trani

Sono diventate definitive, dopo che la Cassazione ha rigettato i ricorsi della difesa, le condanne per due ex pm del Tribunale di Trani, Michele Ruggiero e Alessandro Pesce, rispettivamente alla pena di 6 mesi e a 4 mesi di reclusione per concorso in tentata violenza privata. Ora i due magistrati sono in servizio come sostituti […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: