Covid, Opera Don Uva: abbiamo chiesto di diventare centro distribuzione vaccino

L’avv. Luca Vigilante, vice presidente esecutivo di Universo Salute – Opera Don Uva, ha inviato una lettera al Commissario Straordinario all’Emergenza per richiedere di vagliare la possibilità di individuare le sedi aziendali di Bisceglie, Foggia e Potenza come centri di distribuzione, “al fine di accelerare il processo di vaccinazione a favore dei pazienti in carico presso dette strutture nonché gli operatori sanitari preposti”.

“La società, con più di 1500 posti letto accreditati con il Ssn – scrive Vigilante – gestisce tra le più ampie comunità socio sanitarie in Italia e tra le prime strutture in Italia votate alla cura delle persone anziane non autosufficienti in stato di estrema fragilità nonché disabili anche gravi e gravissimi. Sin qui la struttura ha gestito focolai virali di enormi dimensioni seppur con effetti molto contenuti dal punto di vista delle criticità note. Tuttavia i tempi disposti e programmati dalle aziende sanitarie di competenza non consentono di fronteggiare nuovi ed eventuali focolai che medio tempore potrebbero verificarsi”.

Di qui la richiesta da parte del vice presidente esecutivo di Universo Salute al Commissario Straordinario all’Emergenza affinché “possa intervenire ed autorizzare la società di distribuzione del vaccino (convenzionale) a prendere contatti con il management sanitario e farmaceutico del “Don Uva” per l’avvio di una rapida campagna vaccinale “onde evitare – conclude la lettera – ulteriori sofferenze legate alla pandemia, per meglio tutelare pazienti in carico ed operatori sanitari in campo”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Maltempo: c’è tempo fino al 6 febbraio per domande risarcimento “gelate tardive”

C’è tempo fino al 6 febbraio per presentare le domande per ottenere i risarcimenti per le gelate tardive che si sono abbattute sulla campagna nei giorni fra il 24 marzo e il 3 aprile scorsi. Lo Stato ha recepito la richiesta di calamità anche per la nostra regione pugliese e ha finanziato con 20 milioni […]

Scuola, la mamma di un’alunna del plesso di via Fani: troppe auto, garantiamo sicurezza ai ragazzi

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di un genitore di un’alunna che frequenta la seconda classe del plesso scolastico in via Martiri di Via Fani a Bisceglie: «Vi contatto per denunciare quanto segue: Dopo ripetute chiamate al comando della polizia municipale, all’ufficio competente comunale e al preside scolastico del plesso scolastico in via martiri di via […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: