Sindaco Angarano: “Azione occupanti sarà affrontata con stessa fermezza precedenti sgomberi”

“Bisceglie non è certamente quella mostrata nel servizio televisivo andato in onda ieri su Rete 4: l’azione della famiglia occupante abusiva, dalla quale la Città si dissocia fermamente, non rappresenta affatto la nostra Comunità. A Bisceglie non più tardi di un mese fa sono stati sgomberati 9 alloggi di edilizia residenziale pubblica che erano stati occupati abusivamente a gennaio scorso. La risposta dello Stato e delle Istituzioni è stata perentoria e immediata con due operazioni imponenti delle forze dell’ordine a distanza di due settimane coordinate dalla Prefettura di Barletta-Andria-Trani che hanno consentito, in sinergia con il Comune di Bisceglie, di restituire il diritto alla casa ai legittimi assegnatari degli alloggi dopo l’espletamento del bando. E ciò è avvenuto malgrado l’estrema complessità dei casi affrontati (il servizio televisivo rende l’idea) grazie ad un lavoro approfondito delle forze dell’ordine e dei Servizi Sociali Professionali del Comune di Bisceglie, che hanno consentito di analizzare le situazioni caso per caso e di liberare gli immobili in un clima collaborativo, proponendo soluzioni alternative alle famiglie con minori e alle donne incinte.

È stata così ripristinata la legalità e la giustizia, con fermezza ma anche senza abbandonare nessuno. A Bisceglie non si eseguivano operazioni di sgombero da trent’anni e questo di per sé è fortemente emblematico. Così come è evidente che l’emergenza abitativa non sia un problema che scopriamo oggi ma che si sia incancrenito nel corso di decenni. Il messaggio però è stato chiaro: lo Stato e le Istituzioni ci sono e fanno sentire la loro presenza nei fattiA Bisceglie non vincono gli abusivi, tutt’altro. Così come avvenuto per gli immobili nel centro storico occupate abusivamente, sono già in corso da giorni gli accertamenti per il caso mostrato dal servizio con lo stesso spirito e le stesse finalità che hanno contraddistinto i precedenti sgomberi: non è tollerabile che con la forza e la prepotenza ci si possa appropriare di un diritto altrui. E, come già avvenuto, affronteremo questa situazione con la stessa fermezza, per il rispetto dei diritti e la tutela della legalità. Esprimiamo la nostra solidarietà alla troupe giornalistica aggredita. Bisceglie è una Comunità onesta e operosa che di certo non si identifica affatto nel grave e deplorevole comportamento mostrato nel servizio televisivo né in chi agisce violando la legge”.

Lo dichiara il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

“Bisceglie d’Amare”: è necessario scegliere un’alternativa ad Angarano

«Potremmo definire “molto acceso” il dibattito politico che si è venuto a creare negli ultimi giorni. Avremmo preferito che venissero dedicate più energie alla gestione della crisi sanitaria ed economica. Riteniamo di poter ben rappresentare questo modus operandi da noi auspicato, pur non facendo parte degli organi amministrativi: le numerose proposte, sempre documentate e realizzabili, […]

Il bilancio di previsione arriva in Consiglio comunale, da lunedì 26 aprile inizia la discussione

Il presidente del consiglio comunale Gianni Casella ha convocato la massima assise cittadina per i giorni 26 e 28 aprile alle ore 15 in modalità videoconferenza. All’ordine del giorno 5 punti. Tra questi “Esame ed approvazione bilancio di previsione finanziario per il triennio 2021-2023 e relativi allegati”. La seduta si aprirà con la comunicazione degli […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: