Agricoltura, 8milioni per gelate 2018. C’è anche Bisceglie nei 35 comuni pugliesi

È stata pubblicata la circolare di Agea che individua i territori pugliesi dove devono avere sede i frantoi che hanno subito i danni delle gelate 2018, per cui sono stati stanziati 8 milioni di euro. “Saranno 35 i Comuni pugliesi che potranno beneficiare dei ristori inseriti con un mio emendamento nella conversione in legge del decreto sulle Emergenze in agricoltura, approvato nel maggio 2019 – dichiara Giuseppe L’Abbate, deputato M5S – Le gelate del febbraio-marzo 2018 furono un colpo durissimo per l’intero comparto olivicolo-oleario, con inevitabili ricadute per i frantoi della Puglia che, ora, potremo finalmente sostenere concretamente con un contributo in conto capitale per le perdite di fatturato registrate a causa dell’ondata di eccezionali eventi atmosferici”.

I Comuni interessati sono 5 in provincia di Foggia (Carpino, Cerignola, Ischitella, Stornara e Stornarella), 8 nella BAT (Andria, Barletta, Trani, Bisceglie, Canosa di Puglia, Minervino Murge, San Ferdinando di Puglia, Trinitapoli), ben 17 nella Terra di Bari (Acquaviva delle Fonti, Alberobello, Binetto, Bitetto, Bitonto, Cassano delle Murge, Castellana Grotte, Corato, Giovinazzo, Grumo Appula, Locorotondo, Molfetta, Palo del Colle, Ruvo di Puglia, Sannicandro di Bari, Terlizzi e Toritto), 4 in provincia di Taranto (Crispiano, Grottaglie, Montemesola e Martina Franca) e, infine, nel brindisino Cisternino.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Dieci candeline per la ditta Marchese La Stampa Di Classe

La ditta Marchese La Stampa Di Classe nasce il 31 luglio 2011, in via Alcide De Gasperi 92 a Bisceglie, con obiettivo principale la fornitura di una vasta gamma di servizi rivolti alla comunicazione. “Sono stati 10 ANNI di obiettivi mirati, scelte e cambiamenti talvolta audaci. L’anniversario che ci vedrà protagonisti nel 2021 è solo una tappa […]

Stop a pesce fresco, scatta fermo pesca

Stop al pesce fresco a tavola per l’avvio del fermo pesca che porta al blocco delle attività della flotta italiana lungo l’Adriatico. A darne notizia è Coldiretti Impresapesca in occasione dell’avvio del provvedimento che dal 31 luglio bloccherà le attività dei pescherecci dal Friuli Venezia Giulia al Veneto, dall’Emilia Romagna fino a parte delle Marche […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: