Tutta l’Amministrazione Comunale contro Casella: «Movimento evanescente e maestro di boicottaggio»

“Sinora politicamente evanescenti e maestri di boicottaggio adesso iniziano la loro campagna elettorale. Gli emendamenti presentati al bilancio di previsione dal gruppo politico “Nel modo giusto” sono stati bocciati per ragioni tecniche, così come avvenuto per gli emendamenti presentati dal consigliere Spina. Significa, in parole semplici, che non erano accoglibili. Per questo sono stati respinti dai revisori dei conti e dai dirigenti comunali, senza neanche la possibilità di una discussione politica. “Nel Modo Giusto” ha annunciato di aver trovato 670mila euro per le attività commerciali ma non è così, perché qui soldi non sono utilizzabili. Troppo semplice dire di aver trovato risorse senza rispettare alcun criterio contabile ed economico-finanziario. A questo punto sorge spontaneo chiedersi se gli aderenti al gruppo “Nel Modo Giusto” siano così svogliati o, addirittura, abbiano volutamente presentato emendamenti inaccoglibili per poi sfociare nella demagogia e nel populismo tipici della campagna elettorale, con volgari offese e senza un briciolo di rispetto per un sindaco e un’amministrazione che stanno lavorando giorno e notte per affrontare una pandemia devastante e la peggiore crisi economica e sociale dal secondo dopoguerra ad oggi. Certo è che questo modo di fare politica non giova alla Città e, irresponsabilmente, gioca sulle difficoltà della Comunità per cercare di rimediare consensi politici. Quanto di peggio si possa fare in questo periodo, nel quale invece occorrerebbe una politica costruttiva per il bene della Città.

Sindaco e Amministrazione stanno continuando a fare tutto il possibile per sostenere la popolazione in questo periodo durissimo. Ma questa non è certo una novità. Già lo scorso anno, infatti, rimanendo ai soli provvedimenti comunali, l’Amministrazione Angarano aveva approvato una maxi-manovra tributaria per ridurre drasticamente Tari, Imu e Tosap in favore dei commercianti penalizzati dal Covid, con un investimento di oltre due milioni di euro stanziati dal Comune, con risorse proprie. Una manovra fiscale senza precedenti che pochi Comuni in Italia hanno potuto proporre, visto che anche gli Enti devono fare i conti con ingenti minori entrate e comunque devono evitare di gravare pesantemente sui servizi erogati. Quella manovra, resa possibile solo grazie ad una gestione oculata e alla riduzione delle spese, è stata confermata anche per quest’anno, confermando le risorse comunali impegnate nel 2020, confermando il grande impegno dell’Amministrazione per ridurre la tassazione. A breve sarà pubblicato un ulteriore bando per il sostegno delle famiglie in difficoltà e le attività commerciali penalizzate dal Covid-19 con un sussidio che potrà essere utilizzato nei negozi cittadini. Come concordato con i commercianti, inoltre, abbiamo aperto un capitolo di bilancio sul quale destineremo anche le risorse che riusciremo a trovare e ottenere con l’obiettivo di sostenere quanto più possibile imprese e aziende. E continueremo a fare tutto quello che il bilancio e la legge consentono”.

Lo dichiarano gli assessori Comunali Angelo Consiglio, Roberta Rigante, Domenico Storelli, Maria Lorusso, Gianni Naglieri, Natale Parisi, Loredana Bianco.

One thought on “Tutta l’Amministrazione Comunale contro Casella: «Movimento evanescente e maestro di boicottaggio»

  1. Ma gli aventi diritto, con quali criteri devono presentare domanda, per non accedere al beneficio, come è anche successo con la presentazione della domanda di fitto casa, inerente all’anno 2019 ?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Estate Biscegliese, le precisazioni dell’ass. Bianco: «Abbiamo preferito sostenere le realtà locali»

“Noi ci rendiamo conto che i metodi siano ben diversi rispetto al passato ma non è una buona ragione per polemizzare e mistificare la realtà. Prima si spendevano decine di migliaia di euro per singoli eventi che non sempre portavano valore aggiunto alla Città. Ora si usa un metodo trasparente e concertativo che, al netto […]

Green Pass, Lopalco: Si sta abusando della parola “libertà”

“Da quando il Governo ha sacrosantamente sancito l’uso del cosiddetto green pass per evitare chiusure generalizzate a fronte della ripresa della circolazione virale, la parola più bella che conosciamo, la parola libertà, è stata più che mai vittima di abuso”. Lo dice l’assessore pugliese alla Sanità, Pier Luigi Lopalco commentando l’introduzione del Green pass in […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: