Urge ribellione pacifica degli studenti in una Bat dai primati delinquenziali e mafiosi

Cari studenti, svegliatevi dal letargo in cui siete stati costretti finora a vivere, ai “domiciliari”, quagliando ben poco di quel che avreste dovuto imparare in questo triste anno scolastico che volge al termine. Abbiate almeno Voi il coraggio di dare una svolta a questa scuola ridotta a brandelli. Con un ministro che non sa né di carne né di pesce.

Confrontatevi anche con i vostri coetanei stranieri. Avete il tempo ed il diritto di scendere in piazza per gridare dei maltrattamenti subiti quotidianamente da un sistema didattico inefficiente addirittura giustificato, attenti alla grattata di naso o ad un labiale frainteso piuttosto che aiutarli a crescere. Frustrazioni diffuse che si sono riverberate come pura violenza verso i ragazzi disorientati. Con quale coraggio gli egregi docenti assegneranno voti e diplomi? Per non parlare poi dell’Università laddove, facendosi scudo del pc, si continuano a commettere nefandezze da tribunale, giudizi che non tengono conto delle macerie che ci sono intorno.

Lasciate perdere per un momento Ferragni & C. sui display. È emersa l’inutilità di alcune materie, che andrebbero riconvertite per aprire un futuro lavorativo ai giovani. Condizioni che adesso sono peggiorate. C’è da rimanere sconvolti e preoccupati dalla realtà che si vive nella Bat, descritta con dati alla mano dal Procuratore capo della Repubblica di Trani quanto a primati delinquenziali e mafiosi di ogni genere. Che fare? Stare a guardare? L’anno scolastico si può fermare qui. La piazza è deserta. Riempiamola di contenuti, di riforme vere per far decollare una scuola più moderna, più giusta. Altrimenti non Vi resta, per stare in tema, che l’Inferno di Dante.

Luca De Ceglia

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Dalle estorsioni al caporalato, anche la Bat nella geografia criminale disegnata dall’Antimafia pugliese

Sacra Corona Unita, compagini baresi e mafie foggiane. Questo il quadro attuale della “geografia criminale pugliese” articolata in “tre macro-configurazioni criminali” e analizzata nella relazione sulla ‘Diffusione delle varie forme di criminalità organizzata nella Regione Puglia’, approvata dalla Commissione parlamentare Antimafia sul finire della scorsa legislatura e ora resa pubblica. La Sacra Corona Unita è […]

Shoah, Silvestris organizza un momento di commemorazione: “Per non dimenticare”

Stasera giovedì 26 gennaio alle ore 19 in via della Giudecca (alle spalle della Chiesa di San Domenico,nel centro storico) terremo un momento di commemorazione e riflessione sull’olocausto, nella vigilia del giorno della memoria. «Ricorderemo l’orrore della Shoah, la presenza ebraica a Bisceglie e le vicende accadute nella nostra città a seguito delle leggi razziali. […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: