Dopo gli ultimi insulti a Naglieri, gli Assessori intervengono sugli attacchi gravi e diffamatori sui social

Da svariati mesi l’Amministrazione Comunale è quotidianamente bersaglio di attacchi gravi e diffamatori privi di qualsiasi forma di rispetto istituzionale e personale.

La pubblicazione su un gruppo Facebook gestito in maniera rigorosamente anonima che associa l’Assessore Gianni Naglieri alla notizia di un sequestro di droga, alludendo all’uso di stupefacenti, con commenti poco felici di alcuni consiglieri comunali o ex consiglieri comunali, è solo l’ultimo delle gravi e volgari offese che abbondano sui social network, reiterate e costanti nel tempo. Non più tardi di una settimana fa sempre su Facebook, da un profilo probabilmente fake (falso), è stato postato un fotomontaggio del Sindaco Angarano per diffondere una notizia palesemente falsa e infondata ma di una violenza inaudita. Fotomontaggio che è stato poi fatto artatamente circolare sulle chat private. Ogni giorno un’altra miriade di profili falsi è continuamente all’opera con post e commenti calunniosi, intrisi di odio e violenza verbale.

Si è toccato il fondo. L’odio per una giovane Amministrazione che si è caricata delle responsabilità del cambiamento si è trasformato in sentimento di autodistruzione per la Città. La misura è colma. Un conto, infatti, è la satira. Un conto sono le critiche costruttive, con toni consoni, fondamentali nel dibattito democratico, cui l’Amministrazione Comunale e i suoi esponenti non si sono mai sottratti. Un altro conto è la politica che mira solo a distruggere umanamente l’avversario con ogni mezzo, senza scrupoli e ritegno, rifugiandosi dietro profili falsi e gruppi gestiti anonimamente senza neanche avere il coraggio di assumersi le proprie responsabilità, di metterci la faccia, come ce la mettono sempre sindaco, assessori e consiglieri. Un atteggiamento scorretto e da codardi che nulla ha a che vedere con il dibattito politico civile e democratico. Un modo di fare che nulla di positivo può portare alla Città ma che è solo un misero tentativo di screditare gli avversari e cercare di guadagnare miseramente consenso personale.

“I social sono diventati fogna di rancore e ignoranza”, ha scritto recentemente Roberto Saviano. E su questo non c’è dubbio. Ma è ancora peggio quando le accuse oltraggiose provengono da chi tira il sasso e nasconde la mano. Non ci faremo intimidire né scoraggiare da tutto questo. E soprattutto non cadremo nel tranello di rispondere con le stesse armi della diffamazione e della calunnia, della violenza verbale, della politica dell’odio, dell’invidia, e del rancore, dei profili falsi. Certo, tuteleremo la nostra onorabilità nelle sedi opportune. Ma non oltraggeremo la reputazione, l’onestà e il buon nome dei nostri avversari politici e delle loro famiglie. Continueremo a lavorare duramente, come abbiamo fatto finora nelle enormi difficoltà causate del Covid, per portare a termine i nostri obiettivi finalizzati al bene comune e allo sviluppo della Città. Lo faremo sempre nel massimo rispetto delle istituzioni che rappresentiamo e di tutti, con sobrietà ed educazione. E soprattutto con serenità d’animo, senza isterismi e ossessioni, mettendoci sempre la faccia, come fanno tutte le persone civili e responsabili.

Comunicato firmato dagli assessori comunali (Consiglio, Storelli, Rigante, Lorusso, Naglieri, Parisi e Bianco).

2 thoughts on “Dopo gli ultimi insulti a Naglieri, gli Assessori intervengono sugli attacchi gravi e diffamatori sui social

  1. Che girassero cretini….Non è novità a Bisceglie.
    Ripeto mai entrare nel privato mai infangare con azioni da serpenti,gli avversari politici.
    Ad un gesto infame non si può fare altro che rispondere giuridicamente.
    Non c’è altro da dire…..se nulla viene fatto,ebbene che ognuno sia consapevole delle proprie azioni.
    Comunque metteteci più umiltà…..
    È deplorevole vedere delle persone adulte commettere gesti infamanti da nobile CODARDIA.
    Ma comunque non è una novità che questo potesse accadere fra menti non vedenti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Tariffe Tari, Spina: «Per la attività produttive la stangata dal Sindaco Angarano»

«Ancora una volta registriamo un aumento impressionante (dopo la stangata dell’aumento del 110 per cento dei passi carrabili e del 20 per cento delle circolari) dei costi dei rifiuti e, soprattutto, una gestione non trasparente degli stessi, tanto che il PEF 2020 è stato per la prima volta bocciato dall’autorità nazionale (ARERA) con pericolose ripercussioni […]

Festa Patronale, Sindaco Angarano: «Alle bancarelle e alle giostre con il green pass e senza assembramento»

Ieri è stata una giornata decisiva per garantire lo svolgimento della festa patronale in sicurezza e rispettando le stringenti norme fissate dal Decreto-legge 105/2021 che entrerà in vigore dal 6 agosto, proprio alla vigilia dei festeggiamenti in onore dei santi patroni. Come concordato nel corso di una riunione con le Forze dell’ordine coordinata dal Prefetto […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: