Cartelle Tari solo sul sito del Comune? Una bufala: arriveranno a casa dei contribuenti biscegliesi

Dall’ufficio di Gabinetto del Sindaco, ci giunge smentita circa l’eventuale ipotesi di poter scaricare i bollettini da pagare per la Tari, relativi all’anno 2021, solo sul sito istituzionale del Comune: saranno regolarmente inviati a casa dei contribuenti biscegliesi nei prossimi giorni. Circa la prima rata che, alla ricezione dei moduli F24 risulterà già scaduta, anche su questa questione non ci saranno “lenti di ingrandimento” da parte degli uffici preposti per “punire” gli eventuali ritardatari inadempienti.

La possibilità di poter accedere al sito istituzionale del Comune e, previa autenticazione, scaricarsi il bollettino da pagare resta riservato a chi ne abbia fatto esplicita richiesta nei mesi scorsi o a chi detiene una Pec (un indirizzo mail certificato).

Girava voce, infatti, con sempre più insistenza, che quest’anno non avremmo ricevuto la cartella da pagare a casa, ma che ogni utente avrebbe dovuto registrarsi  al sito del Comune e scaricare i moduli F24 delle prime 3 rate. Per poi ricollegarsi a fine anno per scaricare la rata finale di conguaglio.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Ex assessore Catalano: «Metà giugno, la spiaggia per disabili non è stata ancora montata»

«Ebbene dico: ma è possibile! Siamo al 13 Giugno e la spiaggia per i diversamente abili deve essere ancora montata! Sindaco, i cittadini l’hanno votato per risolvere i problemi della comunità! Smettiamola con le passerelle, quelle comunque c’è sempre tempo per farle… ma dopo aver risolto almeno le cose più semplici ma che favoriscono l’approdo […]

Mani libere e teste pensanti, nasce “Libera il Futuro”: un’alternativa a vent’anni di governo cittadino

È arrivato il momento di liberare il futuro di questa città, dal basso, iniziando un percorso che metta in circolo energie buone, forze sane, competenze. Senza raccontare favole, senza promesse, spudorate o irrealizzabili, usando il linguaggio della verità, dura e cruda; costruendo una rete di concertazione e dialogo con le realtà sociali e produttive che […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: