Fondazione “Angelo Cesareo”, “I fantastici quattro” a Serra Petrullo (Ruvo). Sessant’anni di una mitologia fantastica

A sessant’anni dalla pubblicazione del primo albo dei Fantastici Quattro, la Fondazione “Angelo Cesareo”, onlus di Ruvo di Puglia, da venerdì 17 settembre a domenica 19 settembre, per tre giorni, promuove, a Serra Petrullo, vicina contrada premurgiana della città, nella sua ampia sede su un altopiano a circa 350 sul livello del mare, e da cui si apre un vasto e suggestivo orizzonte paesaggistico, un significativo e articolato evento.

Con un approccio culturale-paesaggistico, il percorso prevede una serie di conferenze e tavole rotonde all’aperto sui segni, sulla storia, sui media, sulle mitologie dei quattro supereroi che hanno dato inizio alla rivoluzione dell’era Marvel e hanno offerto un importante contributo alla cultura pop della nostra epoca.

Si svilupperanno, durante l’evento, momenti in cui i quattro elementi (Terra-Acqua-Aria-Fuoco),in corrispondenza rispettivamente con la Cosa, Mr. Fantastic, la Ragazza Invisibile, la Torcia Umana, si intrecceranno e si faranno interpreti della natura della Serra attraverso allestimenti, esperimenti creativi e immersive ricerche ludico-artistiche.

Attraverso laboratori di fumetto su famiglie disfunzionali con superpoteri, laboratori di traduzioni, concerti e momenti di etnogastronomia, segnati dai sapori della terra, dell’acqua, dell’aria e del fuoco, si promuoveranno, con significativi approfondimenti, relative riflessioni in forma multisensoriale.

L’evento vedrà la presenza di importanti studiosi, da Daniele Barbieri a Giuseppe Guidi, a Gino Scatasta, da Andrea Tosti a Sergio Brancato, relatori che, nel paesaggio e nell’ambiente della Serra, ci accompagneranno in propri e originali contributi di analisi per, poi, domenica mattina, di fronte all’installazione su pietraia dell’ Angelus Novus, confrontarsi,in una tavola rotonda allestita come per una colazione con i frutti della Murgia, sull’attualità del favoloso quartetto.

Importante sarà la presenza, a livello laboratoriale, della scuola di fumetto “Grafite” di Bari-Taranto-Lecce.

Nel casale di Serra Petrullo una mostra di volumi e albi degli episodi più significativi e più belli, racconterà la storia dei Fantastici Quattro, anche con letture di tavole a cura di Giuseppe Guidi e Daniele Barbieri (e possibili proiezioni video).

La manifestazione sarà intervallata da osservazioni performative, da parte di esperti, sui quattro elementi della civiltà e del paesaggio delle nostre terre murgiane.

Un concerto con percussioni (Antonio Dambrosio), violoncello (Antonio Cavallo), flauto (Vincenzo Mastropirro), fisarmonica (Leonardo Di Gioia) esprimerà e rappresenterà, nel silenzio del paesaggio premurgiano, i quattro fantastici elementi nelle forme e nelle dinamiche di sonorità, suoni e musica.

All’evento è stato garantito il patrocinio del Comune di Ruvo di Puglia.

Fondamentale la prenotazione e, durante l’evento, il rispetto delle norme anti Covid-19 (indispensabile il green pass solo per visitare la mostra all’interno del casale e, in caso di pioggia, per seguire conferenze all’interno di strutture chiuse).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Grande successo per Simonetta Agnello Hornby alle Vecchie Segherie Mastrototaro di Bisceglie

La sala gremita e il pubblico che pur di seguire la presentazione si è posizionato all’esterno della libreria. Grande successo per la presentazione del nuovo libro Punto Pieno, I Narratori Feltrinelli, di Simonetta Agnello Hornby che si è svolta ieri alle Vecchie Segherie Mastrototaro.  La scrittrice, che ha fatto tappa a Bisceglie dopo le presentazioni a Roma e Milano […]

Avvistamenti (non) è un Festival: Paolo Gioli (Apulia Film House, 29 ottobre-17 dicembre 2021)

Avvistamenti (non) è un Festival è un progetto apolide e intermediale che esplora la cinematografia sperimentale nel suo complesso rapporto con le altre arti. Dal 2002 promuove un approccio innovativo al video d’autore, collocandolo nell’ambito delle arti performative. Avvistamenti è un’iniziativa del Cineclub Canudo, prodotta da Apulia Film Commission e Regione Puglia nell’ambito del Piano Straordinario Custodiamo la Cultura in Puglia con risorse […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: