Fisco. Ricchiuti (FdI): governo e maggioranza complici distruzione tessuto economico

“Avevamo più volte chiesto al Governo di rinviare al 2022 ogni riscossione in merito alle rottamazioni in corso e prevedere una nuova pace fiscale con allungamento delle rate visto il perdurare dello stato di emergenza e le oggettive difficoltà di liquidità delle piccole imprese. Ma non ci hanno mai voluto ascoltare. Il 6 settembre è scaduto l’ultimo giorno utile per pagare la rata della rottamazione . I cittadini chiamati a versarla erano 1.800.000. Di questi da quanto si apprende da anticipazioni ben 800 mila non hanno potuto onorare tale scadenza , nonostante avessero pagato le precedenti rate. Costoro hanno quindi perso le agevolazioni e non potranno più rateizzare ma pagare tutto il residuo in un’unica rata . Migliaia di queste attività non potranno ottenere il DURC e quindi saranno fuori dal mercato del lavoro , con conseguenze sui licenziamenti inimmaginabili . A tutto ciò si aggiunge che tra il 5 ottobre e il 30 novembre dovranno essere pagate ben 6 rate . Se da un lato Il Governo dei migliori recita la narrazione di aiutare le imprese dall’altro governo e maggioranza si stanno rendendo complici della distruzione del tessuto economico del Paese”.

Lo dichiara Lino Ricchiuti, viceresponsabile del Dipartimento Imprese e mondi produttivi di Fratelli d’Italia.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Senza pace: distrutta anche una giostrina in Villa Comunale. Sindaco: la sostituiremo

«Ogni volta che in piazza Vittorio Emanuele vedo le giostrine, donate alla Comunità nel 2019, popolate di tanti bimbi che giocano spensierati e allegri con i loro genitori e nonni, provo anch’io la stessa felicità. Purtroppo l’imbecillità di alcuni non ha risparmiato neanche un luogo riservato ai più piccoli e una giostrina è stata rotta. […]

“Italia Sovrana e Popolare”, anche a Bisceglie si raccolgono le firme per presentare le liste alle Politiche

Anche a Bisceglie è iniziata la raccolta delle firme per permettere di partecipare alla lista Italia sovrana e popolare alle elezioni politiche nazionali del 25 settembre. «Se volete darci una mano -scrivono gli iscritti al movimento- potete farlo passando dalla sede di Ancora Italia in via Pendio Cappuccini 26 tutti i giorni dopo le 19.30 […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: