Fisco. Ricchiuti (FdI): governo e maggioranza complici distruzione tessuto economico

“Avevamo più volte chiesto al Governo di rinviare al 2022 ogni riscossione in merito alle rottamazioni in corso e prevedere una nuova pace fiscale con allungamento delle rate visto il perdurare dello stato di emergenza e le oggettive difficoltà di liquidità delle piccole imprese. Ma non ci hanno mai voluto ascoltare. Il 6 settembre è scaduto l’ultimo giorno utile per pagare la rata della rottamazione . I cittadini chiamati a versarla erano 1.800.000. Di questi da quanto si apprende da anticipazioni ben 800 mila non hanno potuto onorare tale scadenza , nonostante avessero pagato le precedenti rate. Costoro hanno quindi perso le agevolazioni e non potranno più rateizzare ma pagare tutto il residuo in un’unica rata . Migliaia di queste attività non potranno ottenere il DURC e quindi saranno fuori dal mercato del lavoro , con conseguenze sui licenziamenti inimmaginabili . A tutto ciò si aggiunge che tra il 5 ottobre e il 30 novembre dovranno essere pagate ben 6 rate . Se da un lato Il Governo dei migliori recita la narrazione di aiutare le imprese dall’altro governo e maggioranza si stanno rendendo complici della distruzione del tessuto economico del Paese”.

Lo dichiara Lino Ricchiuti, viceresponsabile del Dipartimento Imprese e mondi produttivi di Fratelli d’Italia.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

M5S e Fdi, nei pronto soccorso grave carenza medici. Anche nell’Ospedale di Bisceglie

I pronto soccorso pugliesi rischiano “di restare senza medici” e già dal mese di novembre ne potrebbero perdere circa 200. E’ quanto sostengono, in due comunicati diversi, la capogruppo del M5S in Consiglio regionale della Puglia, Grazia Di Bari, e il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Francesco Ventola. Di Bari ha depositato un’interrogazione urgente rivolta […]

Mensa scolastica, “telematizzazione importante passo avanti, ecco come funzionerà”

“Quest’anno il servizio di refezione scolastica fa un importante passo avanti grazie al pagamento online delle tariffe e alla gestione telematica dei pasti giornalieri. Stop dunque ai ticket cartacei! Questo salto di qualità nelle procedure è stato raggiunto grazie al lavoro della ripartizione socio-culturale del Comune di Bisceglie con l’obiettivo di snellire l’iter che vede […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: