Spina: «Della “rivoluzione verde” di Angarano restano solo i selfie»

«La rivoluzione verde annunciata da Angarano era solo l’ennesima presa per i fondelli.  Ancora una volta i biscegliesi “truffati politicamente” da Angarano: la sua rivoluzione verde, costata 50 mila euro per la messa a dimora degli alberi che gli avevano regalato, è finita già dopo un anno (le foto sono chiare).

I selfie di un anno sono ora sostituiti dalle foto impietose delle palme piantate e ora completamente seccate. Quanto costerà ora eliminare le piante seccate? Altri 50 mila euro che pagherà Pantalone? Insomma, non c’è una promessa, dalla restituzione della metà dello stipendio ai 5000 posti di lavoro, che Angarano abbia mantenuto. Sicuramente questa parentesi amministrativa, la peggiore della storia biscegliese, passerà come quella del sindaco più inaffidabile e bugiardo politicamente che si sia mai visto su questo territorio».

Lo scrive in una nota il consigliere comunale Francesco Spina.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Senza pace: distrutta anche una giostrina in Villa Comunale. Sindaco: la sostituiremo

«Ogni volta che in piazza Vittorio Emanuele vedo le giostrine, donate alla Comunità nel 2019, popolate di tanti bimbi che giocano spensierati e allegri con i loro genitori e nonni, provo anch’io la stessa felicità. Purtroppo l’imbecillità di alcuni non ha risparmiato neanche un luogo riservato ai più piccoli e una giostrina è stata rotta. […]

“Italia Sovrana e Popolare”, anche a Bisceglie si raccolgono le firme per presentare le liste alle Politiche

Anche a Bisceglie è iniziata la raccolta delle firme per permettere di partecipare alla lista Italia sovrana e popolare alle elezioni politiche nazionali del 25 settembre. «Se volete darci una mano -scrivono gli iscritti al movimento- potete farlo passando dalla sede di Ancora Italia in via Pendio Cappuccini 26 tutti i giorni dopo le 19.30 […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: