Bilancio e Auguri Associazione delle Pasticcerie Storiche “Sospiro di Bisceglie”

Travolgente, vero e pieno d’amore. Si può definire così il tour di presentazione nelle scuole biscegliesi del fumetto “Io Sospiro” e della cultura locale legata al famoso dolce emblema della città di Bisceglie. Un viaggio esperienziale del gusto ad opera dell’Associazione Pasticcerie Storiche Biscegliesi partito all’indomani della presentazione dell’opera e tutt’ora in corso con l’obiettivo di promuovere e valorizzare partendo dai più piccoli, il dolce tipico biscegliese, la storia e la tradizione legata ad esso nonché il valore dell’artigianalità dell’arte pasticciera locale.

L’esordio tra le scuole primarie è avvenuto nei giorni scorsi al terzo Circolo “San Giovanni Bosco”. Una gran festa per la gioia di studenti ed insegnanti, che attraverso il fumetto hanno conosciuto segreti ed aneddoti sulla “storia sospirosa”. L’effetto WoW è stato garantito dalla bontà del sospiro, ma il divertimento è stato assicurato quando i più piccoli hanno incominciato a vestire i panni di un vero pasticcere, sentandosi così i veri protagonisti: rompere le uova, mescolare ingredienti ed utilizzare la sac-a-poche per farcire e glassare i sospiretti.

“Abbiamo il dovere di alimentare il Futuro nel modo più corretto e sano possibile, dando strumenti ai nostri bimbi e speranza ai giovani genitori, certi di vivere nel Territorio più bello del mondo”, ha spiegato Sergio Salerno Direttore dell’Associazione Pasticcerie Storiche Biscegliesi e fondatore del progetto Sospiro di Bisceglie. “Il sospiro è emblema di cibo sano, con i suoi ingredienti semplici e salubri. Ma tramite il nostro dolce tipico si può riscoprire quelli che sono i sani principi che lo caratterizzano. E riscoprendo un nostro tratto identitario si rafforza il senso di appartenenza alla nostra Città, l’amore per Bisceglie che ci unisce”.

Il tour riprenderà a gennaio con la tappa all’istituto scolastico “De Amicis” del primo circolo didattico con tante sorprese da parte dei beniamini Pasticcieri di Pasticceria Trani, San Pietro, Dolce Caffetteria, Acquafredda, Ghiottonerie, Il Cibo degli Dei e Il Forno delle Meraviglie. Le scuole che volessero ospitare una tappa possono contattare l’Associazione alla mail sospiro@sospirodibisceglie.it

La fine dell’anno è anche l’occasione per tracciare un bilancio dell’attività svolta dall’Associazione Pasticcerie Storiche Biscegliesi. “È stato un 2021 che, malgrado la pandemia, ci ha visto protagonisti di molteplici iniziative finalizzare alla promozione del sospiro nonché alla divulgazione di quella che ci piace chiamare ‘sospiro experience’ ovvero un’ispirazione che parta dal dolce tipico e abbracci anche tanti altri settori, artigianato, enogastronomia, arte e cultura”, ha sottolineato Sergio Salerno. “In fondo gli ‘ingredienti’ di base sono gli stessi: passione e amore per il territorio, rispetto per il lavoro, entusiasmo nel promuovere le nostre eccellenze. Cogliamo l’occasione per augurare dolci feste a tutti e tanta salute”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

La Puglia brucia. Considerazioni di Carlo Rocco

Nella calura estiva, ma non bastano le foglie di fico per coprire ogni bugia, la Puglia brucia. Solo negli ultimi giorni Alberona nel bosco di Tuoro. Fuoco nel bosco di Celle San Vito, a Statte in provincia di Taranto, tra Tricase porto e Marina di Andrano ricadente nel parco Otranto Bosco, a San Cataldo e […]

La vera Festa? Il Pranzo solidale, ad opera di Caritas e Comitato Feste Patronali

“Quando un obiettivo fa riferimento all’amore per gli altri, trova facilmente persone che mettano da parte il proprio “io” e si mettono a disposizione degli altri; e la solidarietà è uno degli obiettivi maggiormente condivisi: lo abbiamo sperimentato nei vari Pranzi di Natale, ne abbiamo avuto una riprova in questo primo “Pranzo per la festa […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: