Ucraina: Mons. Ricchiuti (Pax Christi): «Inaccettabile invio aiuti militari dall’Italia»

”Inaccettabile che l’Italia invii aiuti militari all’Ucraina”. Così  il presidente nazionale del movimento pacifista cattolico ‘Pax Christi’, monsignor Giovanni Ricchiuti, che è vescovo della diocesi di Altamura, Gravina in Puglia e Acquaviva delle Fonti, in provincia di Bari, a commento delle dichiarazioni del presidente del Consiglio Mario Draghi dopo il discorso rivolto al Parlamento italiano dal leader ucraino Zelensky.

”Ma il Parlamento, che oggi comunque non era al completo, sa, ha visto, ha sentito i cori, gli slogan, le invocazioni alla pace – aggiunge – che sono salite dalle piazze, dalle scuole, dai bambini in marcia con le bandiere arcobaleno? Possibile che non vengano ascoltati gli italiani, che secondo me sono la maggior parte, che chiedono di seguire la strada del dialogo e non quella degli armamenti? Non è possibile non aver ascoltato il grido accorato di Papa Francesco che ha detto che quanto accade è scandaloso. Non è possibile che non si ascolti l’invocazione di pace che arriva da tutta l’Europa”, conclude.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

“Donn&Maggio”, domenica visita guidata gratuita con apertura straordinaria della “Chiesa del Purgatorio”

Domenica 29 maggio è in programma l’ultima delle visite guidate domenicali che hanno caratterizzato i weekend di “Donn&Maggio”, l’iniziativa promossa da Associazione “Borgo Antico” per promuovere l’imprenditoria femminile locale e rivitalizzare il centro storico biscegliese. Per l’occasione, i partecipanti avranno la rara opportunità di scoprire i segreti della suggestiva Chiesa del Purgatorio (o della Madonna […]

Sabato 28 e domenica 29 problemi con i sistemi informatici della Stazione Ferroviaria

Per un aggiornamento ai sistemi informatici di Rete Ferroviaria Italiana dalle ore 22 di sabato 28 maggio alle ore 6 di domenica 29 potranno non essere disponibili le informazioni visive sui monitor di stazione. Regolare la circolazione dei treni. I viaggiatori potranno consultare avvisi e tabelloni cartacei affissi in stazione. Sarà inoltre potenziato il servizio […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: