Sindaco Angarano: “Non consentiamo a nessuno di mettere in dubbio la nostra onestà”

“Mi ritrovo a dover rispondere alle accuse che ormai da oltre quattro anni il sottoscritto e l’amministrazione che rappresento riceve dal consigliere Spina. Su tante sciocchezze noi preferiamo non rispondere, preferiamo far parlare i fatti. Su alcune cose gravi, però, non posso lasciar correre perché oltraggiano l’Istituzione, il Comune di Bisceglie e soprattutto il lavoro onesto e qualificato non solo della parte politica, quindi di sindaco, assessori e consiglieri, ma anche di dirigenti e funzionari comunali che nulla c’entrano con la politica. Tutto questo è assolutamente inaccettabile. E non fa altro che allontanare ulteriormente la gente dalla politica e dalle istituzioni”. Comincia così la replica del Sindaco di Bisceglie Angelantonio Angarano alle gravi e infondate accuse del consigliere Spina.

“L’ultima pesantissima accusa riguarda i concorsi comunali”, puntualizza il Sindaco Angarano. “Occorre rimarcare con fermezza che le procedure sono regolari, trasparenti, chiare. Tanto è che nessuna impugnativa è finora avvenuta dinanzi all’autorità giudiziaria. Ma poi la cosa che mi fa più sorridere è che questi dubbi li abbia proprio lui. Tutta la Città ricorda quando, per puro caso, i concorsi erano vinti da candidati in liste elettorali e parenti di candidati. Altri suoi sostenitori sono finiti nel Nucleo di Valutazione. E la stessa cosa avveniva, sempre per puro caso, nelle selezioni per tirocini formativi retribuiti e nelle assunzioni a tempo determinato di lavoratori interinali. E degli strapuntini nei vari consigli di amministrazione ne vogliamo parlare?”

“Precisazioni, peraltro già fornite, vanno ribadite sui solleciti di pagamento TARI ed IMU”, continua il Sindaco Angarano. “Come fa un ex sindaco, ma qualsiasi amministratore pubblico, a considerarsi un uomo delle istituzioni, se riesce con tanta superficialità e spregiudicatezza ad accusare una amministrazione pubblica di volersi approfittare della buona fede dei cittadini? Come fa ad istigare i cittadini a non pagare? Fa leva solo sulla confusione, creando rabbia e allarmismo. I solleciti di pagamento sono stati inviati dall’Ufficio Tributi del Comune di Bisceglie, dopo opportuni accertamenti effettuati, per dare la possibilità agli utenti di fare le dovute verifiche e di provvedere ai pagamenti prima che l’atto sia affidato all’Agenzia Entrate per la riscossione. Il rischio, se si segue l’insensato invito del Consigliere Spina a non pagare, è che ci si ritrovi con pignoramenti da parte della Agenzia delle Entrate. Non si può fare campagna elettorale e demagogia su questo tema. Non si può passar sopra tutto fregandosene di tutti. Senza dimenticare le strumentalizzazioni politiche sulla pandemia e sui vaccini”.

“Veniamo alla maglia 165”, prosegue il Sindaco Angarano. “Il consigliere Spina abbia il coraggio di dire ai cittadini che è stato lui, nel 2008, a sollecitare ai proprietari dei suoli il piano di lottizzazione della maglia 165, con la puntualizzazione che altrimenti sarebbe stata l’Amministrazione Comunale dell’epoca a procedere ad una lottizzazione d’ufficio. E abbia il coraggio di dire che fu la sua giunta ad adottare il piano di lottizzazione della maglia 165 il 13 febbraio 2012. La nostra Amministrazione, comportandosi come un buon padre di famiglia, non ha potuto fare altro che concludere responsabilmente quel procedimento. Altrimenti avremmo esposto l’Ente al grave rischio di pesante contenzioso da parte dei privati, come è invece successo per la zona 167, dove al Comune sono rimasti debiti e gli assegnatari degli alloggi stanno ancora pagando a causa della cattiva gestione della precedente amministrazione”.

“Infine, un altro cavallo di battaglia fasullo del Consigliere Spina”, aggiunge il Sindaco Angarano. “Gli aumenti degli stipendi per gli amministratori sono stabiliti dalla Legge di Bilancio 2022 e sono fissati in misura graduale per il 2022 e 2023 e in misura permanente a decorrere dal 2024. Purtroppo, il Consigliere Spina pensa di poter prendere in giro i cittadini che non sono informati su questo”.

“La verità”, conclude il Sindaco Angarano, “è che non ha mai accettato la sconfitta alle scorse elezioni comunali ed è disposto a tutto per tentare di riprendersi la poltrona. È rimasto alla sua epoca e ai suoi metodi. E siccome ‘Ciascun dal proprio cuor l’altrui misura’, ragiona con la sua ottica. La storia invece è cambiata, se ne faccia una ragione. Noi governiamo con onestà, legalità e trasparenza. E questo non consentiamo a nessuno di metterlo in dubbio. Queste precisazioni erano doverose. Ora, dopo aver dedicato tempo a rispondere alle falsità del consigliere Spina, torno a lavorare per la nostra Città”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pd, Boccia: senza sud non c’è nuovo partito. Su alleanze hanno prevalso logiche del nord e sindrome di Draghi

“Il Congresso rappresenta per il PD la stella polare su come si diventa alternativi alla destra, non può essere un rodeo sui nomi. Dovremo chiarire una volta per tutte che la questione meridionale è una questione nazionale e servirà a dirci tutto con estrema chiarezza: dall’identità del PD al nostro ruolo in Europa, dall’idea di […]

Regione, La Notte nuovo capogruppo dei Popolari con Emiliano

“Il Consigliere regionale, Dr. Francesco La Notte, è il nuovo Capogruppo dei Popolari con Emiliano”, è quanto si legge in una nota del Movimento civico. “Ringraziamo il Consigliere Massimiliano Stellato per quanto fatto in passato, ma a seguito delle frizioni con atteggiamenti avversi nei confronti delle forze di maggioranza che sono di fatto espressione del […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: