Boccia a RadioNorba: essere poveri senza licenza media non è scelta di vita

“Il Ministro del merito, oltre a fare la fatwa contro quelli che non hanno la licenza media e prendono il Reddito di cittadinanza, farebbe bene a chiedersi il perché questi ragazzi non sono riusciti ad andare avanti con gli studi e, spesso, si sono dovuti fermare alla quinta elementare, e pensare a come aiutarli. Forse scoprirebbe che nessuno nasce pensando che sia più comodo studiare solo alle elementari per poi vivere di sussidi, ma per chi vive in condizioni di degrado, magari non avendo i genitori o uno dei due, che magari a loro volta sono cresciuti nel degrado, allora può diventare una condanna. È a questo che serve lo stato sociale, ad aiutare chi è indietro.

Minacciare brutalmente e cinicamente di togliere il Rdc perché, non si è ottenuta la licenza media, significa non sapere che la miseria o l’indigenza non sono scelte di vita ma condizioni che si creano nelle società senza giustizia sociale. E da oggi con il cosiddetto Ministro del Merito è diventata una grave colpa”. Così Francesco Boccia, senatore PD e responsabile Regioni e Enti locali della Segreteria nazionale, in diretta a Radio Norba.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pd, Boccia: senza sud non c’è nuovo partito. Su alleanze hanno prevalso logiche del nord e sindrome di Draghi

“Il Congresso rappresenta per il PD la stella polare su come si diventa alternativi alla destra, non può essere un rodeo sui nomi. Dovremo chiarire una volta per tutte che la questione meridionale è una questione nazionale e servirà a dirci tutto con estrema chiarezza: dall’identità del PD al nostro ruolo in Europa, dall’idea di […]

Regione, La Notte nuovo capogruppo dei Popolari con Emiliano

“Il Consigliere regionale, Dr. Francesco La Notte, è il nuovo Capogruppo dei Popolari con Emiliano”, è quanto si legge in una nota del Movimento civico. “Ringraziamo il Consigliere Massimiliano Stellato per quanto fatto in passato, ma a seguito delle frizioni con atteggiamenti avversi nei confronti delle forze di maggioranza che sono di fatto espressione del […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: