Bisceglie omaggia Mimmo Paladino nella prima serata di Avvistamenti XX

Lventesima edizione di Avvistamenti (non) è un festival si è aperta   martedì 27 dicembre, con un omaggio a Mimmo Paladino, uno degli artisti italiani più significativi del dopoguerra. Il maestro campano, che non è potuto essere presente fisicamente a Bisceglie a causa di un impedimento dell’ultimo momento, ci ha tenuto comunque a salutare personalmente il pubblico della rassegna organizzata da Cineclub Canudo e a raccontare il suo cinema dialogando, in videocollegamento, con lo studioso di immagini in movimento Bruno Di Marino, che ha curato la rassegna intitolata “Comete, labirinti e mulini a vento”, nell’ambito della quale si è presentata l’intera filmografia dell’artista.

Paladino ha quindi spiegato le idee e le ispirazioni alla base del suo cinema, dal “Quijote” del 2006, sorprendente viaggio nell’immaginario di Don Chisciotte con Peppe Servillo nel ruolo del celebre hidalgo e Lucio Dalla in quello di Sancho Panza, fino a “La Divina Cometa”, ultimo lungometraggio presentato quest’anno in grado di incrociare l’Inferno dantesco della “Divina Commedia” con la tradizione del presepe napoletano. Nel corso della serata, è stata inoltre inaugurata la mostra di foto dai set di Mimmo Paladino realizzate da Pasquale Palmieri. Mostra che sarà visitabile fino al prossimo 27 gennaio.

La ventesima edizione di Avvistamenti, con la direzione artistica di Antonio Musci e Daniela Di Niso, prosegue poi oggi, mercoledì 28 dicembre, alle ore 19, con la rassegna Made in Italy e le opere di Alberto BaroniFrancesco DongiovanniLuana Giardino e Ilaria Pezone. Alle ore 21 spazio invece alle proiezioni della rassegna Made in Poland, curata dall’artista multimediale e studiosa polacca Marta Miaskowska, che dirige lo Studio of Multimedia Activities presso il Department of Visual Communication della Lodz University of Technology. La rassegna è una selezione di circa dieci artiste femministe, le cui opere sono caratterizzate dalla centralità del corpo delle artiste difronte alla camera. Al termine delle proiezioni, in programma una performance audiovisiva, su film di Ewa Partum, del duo Sad Women, composto da Iza Robakowska e Joanna Szumacher nell’ambito della rassegna di Suoni Immagini Sonimage.

Il 29 dicembre alle ore 19, nell’ambito della rassegna Made in Italy, si proietta il documentario di Vito AmodioTito (2020), sulla straordinaria e affascinante vita d’artista dello scultore e pittore Padre Tito Amodei, seguito alle 21 dal lungometraggio di Morgan Menegazzo e Mariachiara PernisaL’irriducibile (2022), sulla figura controversa di Vincenzo Vinciguerra, terrorista appartenuto ai movimenti di estrema destra Ordine Nuovo e Avanguardia Nazionale, in carcere da 43 anni. A seguire, per la Rassegna di Suoni Immagini SonimageSalvatore Insana (video) e Caterina Palazzi (contrabbasso)propongono la performance inedita Nekropolis (2022).

La rassegna si chiude infine il 30 dicembre. Alle ore 19, sempre per la rassegna  Made in ItalyMauro Santini presenta la serie Le passeggiate (2017-2020), un work in progress che ha come tema principale l’atto del passeggiare, e il cortometraggio Stenòs opaios (2021), realizzato in occasione della chiusura dell’esposizione “Inventario Varoli”. Alle 21 è la volta di Luca Ferri, con la proiezione del suo ultimo lungometraggio Vita terrena di Amleto Marco Belelli (2022). La serata si conclude con l’ultima performance audiovisiva inedita della rassegna Sonimage, ovvero La salata (2022), con la partecipazione dei musicisti di fama internazionale Ingar Zach (percussioni), Alessandra Rombolà (flauto), Francesco Massaro (sax ed elettronica) e dei filmmaker Tiziano Doria e Samira Guadagnuolo del collettivo Warshadfilm. 

L’iniziativa è all’interno dell’Apulia Cinfestival Network, la rete di festival cinematografici di Apulia Film Commission e Regione Puglia – Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio, intervento finanziato con le risorse di bilancio autonomo della Fondazione e gode inoltre del patrocinio della Città di Bisceglie.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Bonus acqua potabile: domande fino al 28 febbraio

Dal sito fiscomania.com. E’ stato confermato anche per il 2023, il bonus acqua potabile, volto diminuire il consumo di plastica: con questo credito d’imposta infatti viene sostenuta la spesa per acquistare sistemi di filtraggio o mineralizzazione, oppure di raffreddamento e addizione di anidride carbonica per l’acqua di casa. I fondi stanziati ammontano a 1,5 milioni di euro, rispetto […]

A Bisceglie arriva il primo nato nel nuovo reparto di Ostetricia

Prima nascita oggi nel reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale “Vittorio Emanuele II” di Bisceglie inaugurato lo scorso 31 gennaio dopo i lavori di riqualificazione. Il piccolo di chiama Nathan ed è nato alle 12:11 di oggi. Pesa poco meno di 3,4 chili ed è lungo 50 centimetri. “Sua mamma Milena sta bene”, fa sapere […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: