Il Sindacato USPPI e la coalizione “Bisceglie Rinasce” si incontrano per la difesa della Sanità a Bisceglie

Nell’ambito degli incontri programmatici protesi ad ascoltare le istanze di sindacati, associazioni e cittadini, il candidato Sindaco avv. Francesco Spina ha incontrato i vertici del sindacato USPPI  Nicola Brescia e Nico Preziosa insieme ad  altri rappresentanti sindacali territoriali e aziendali per verificare le esigenze dell’ospedale di Bisceglie.

Infatti, la coalizione “Bisceglie Rinasce” con il consigliere regionale Ruggiero Mennea e gli altri consiglieri regionali del territorio che hanno già posto la questione in passato, intende sostenere concretamente l’obiettivo della qualificazione dell’ospedale Vittorio Emanuele II come Ospedale di I livello, nelle more della realizzazione del nuovo ospedale del nord barese.

I rappresentanti dell’USPPI hanno, durante l’incontro, manifestato le loro preoccupazioni circa la gestione del Pronto Soccorso, dove l’utenza stazionerebbe per diversi giorni in attesa di ricovero, esami specifici e consulenze varie.

Dall’USPPI è stata evidenziata, anche, la situazione dello storico ed efficiente reparto di Cardiologia, dove si registra la preoccupazione di dover trasferire gli impianti di Pacemaker presso altri presidi ospedalieri, pur avendo già a disposizione nella precedente collocazione della stessa una “Sala Operatoria Schermata” per procedure di Elettrofisiologia costata quasi 200 mila euro. Addirittura, vi sarebbe la preoccupazione che si possa sopprimere la stessa Cardiologia con grave pregiudizio per i servizi sanitari ai cittadini e soprattutto per la perseguita qualificazione dell’ospedale biscegliese a Ospedale di I livello.

Nei prossimi giorni l’avvocato Francesco Spina, nell’ottica dell’ascolto di tutte le forze sociali e associative e della partecipazione democratica ai processi decisionali che incidono sui servizi sanitari per la comunità, approfondirà le questioni poste ed evidenziate dall’USPPI e con il Consigliere Regionale Ruggiero Mennea e altri rappresentanti della coalizione parteciperà a una  assemblea indetta dall’USPPI  per individuare un comune percorso di iniziative preordinate a difendere e a migliorare i servizi sanitari dell’ospedale di Bisceglie, nell’ottica della qualificazione dello stesso come ospedale di I livello.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Sicurezza, Angarano: «A Bisceglie saranno installate altre 25 telecamere»

«Piovono ancora finanziamenti sulla nostra Città. È la dimostrazione, ancora una volta, che abbiamo seminato bene, tanto che continuiamo a raccogliere i frutti del nostro lavoro. Con una candidatura formulata nel 2022, Bisceglie ha ottenuto 250mila euro dal Ministero dell’Interno per l’implementazione della videosorveglianza, che nei precedenti cinque anni avevamo già triplicato. Potremo installare altre […]

Regione Puglia: ogni provincia pugliese avrà un ospedale veterinario

Via libera, in Aula della regione Puglia, consigliere regionale di Italia viva,  per istituire un ospedale veterinario pubblico  in ciascuna provincia della Puglia, ai fini di  garantire assistenza sanitaria agli animali e contrastare i fenomeni del randagismo e dell’abbandono. Il consigliere regionale Stellato, firmatario della proposta, attraverso il  Consiglio, ha chiesto al Presidente e alla […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: