Mancati investimenti o maggiori costi di trasporto? Comune e Ambiente 2.0 si confrontano sui costi dell’igiene urbana

In attesa di conoscere quale sarà la decisione che emergerà nel Consiglio comunale straordinario che discuterà sulla gestione del servizio igiene urbana, il Comune e la ditta affidataria Ambiente 2.0 hanno ingaggiato da alcune settimane un braccio di ferro sulle somme da riconoscere per pagare il servizio.

Da un lato c’è il Comune che vuole decurtare una consistente fetta del compenso in ragione dei minori costi e mancati investimenti dell’azienda per il periodo marzo 2016 – dicembre 2018 che invece erano previsti nel capitolato d’appalto.

Dall’altro c’è Ambiente 2.0 che invece sottolinea i maggiori oneri per il trasporto dei rifiuti in discarica a Manduria nello stesso periodo con viaggi dunque più lunghi rispetto a quelli che si facevano quando i rifiuti venivano lasciati in discariche di comuni più vicini.

Nel frattempo è stato aperto un tavolo tecnico per stabilire il reale corrispettivo del servizio nel periodo in questione.

 

Annunci

Anticorruzione, la proposta: «Concorsi al Comune con parenti di politici assunti, si faccia una commissione d’inchiesta»

Tutti i Comuni per legge hanno l’obbligo di adottare un piano per la prevenzione della corruzione. Si tratta di misure per limitare il rischio che i politici o i dirigenti pubblici locali orientino gli atti della pubblica amministrazione per gli interessi di chi paga o offre altre utilità in cambio di benefici privati. Continua a leggere

Ricorsi contro multe e sanzioni, il Comune sarà rappresentato dagli avvocati della Andreani

A novembre del 2018, l’Ati (Associazione Temporanea di Imprese) tra Andreani e Poste Italiane si era aggiudicata l’appalto per la gestione globale delle procedure sanzionatorie del Comando di Polizia Locale inclusi i servizi di assistenza legale contro ricorsi proposti innanzi al Giudice di Pace per violazioni al codice della strada, ordinanze ingiunzioni relativi a verbali e altre violazioni amministrative. Continua a leggere

Lavori di manutenzione, il Comune assumerà personale a tempo determinato

«Il Dirigente della Ripartizione Tecnica propone l’assunzione di operai a tempo determinato per un periodo non superiore ai 90 giorni ciascuno, precisando che il programma degli interventi da realizzare, compatibilmente con le attrezzature e mezzi in dotazione a questo Ufficio, riguarda sia le manutenzioni di carattere ordinario, straordinario e/o eccezionale, necessarie per rendere più decorosa la Città, sia quelli da eseguirsi presso i giardini pubblici, parchi non convenzionati ed impianti sportivi; più precisamente le operazioni da effettuare riguardano la rimozione dell’erba presente sui cigli stradali, spazi pubblici, compreso i siti presso i quali saranno programmate le manifestazioni culturali, chiusura di buche. Proponendo di scaglionare la data di assunzione degli operai per permettere il loro impiego nella maniera più ottimale possibile al fine di potersi avvalere di tale personale per tutto l’arco dell’anno».

Con questa premessa, la Giunta comunale ha deliberato di procedere all’assunzione di personale a tempo determinato per periodi non superiori a 90 giorni, in diversi periodi dell’anno secondo le necessità, prevedendo uno stanziamento di oltre 250.000 euro che saranno attinti da vari capitoli del bilancio.

Lavori di adeguamento della fognatura pluviale nel centro storico, affidata la progettazione

Dopo essersi aggiudicato oltre un anno fa un finanziamento di 5 milioni di euro nell’ambito del programma regionale di Strategia Integrata per lo Sviluppo Urbano Sostenibile (SISUS), il Comune di Bisceglie sta provvedendo ad avviare i lavori per la parte progettuale riguardante l’adeguamento della rete di fognatura pluviale nel Centro Storico dell’importo di 740.000 euro. Continua a leggere

Fondi ai Comuni dal Governo, Bisceglie esclusa

Niente soldi dalla legge finanziaria per il Comune di Bisceglie. Lo si apprende di riflesso dalla polemica sollevata dal sindaco di Acquaviva delle Fonti, Davide Carlucci, circa i fondi stanziati dal governo nazionale per i Comuni italiani.

Carlucci parla a nome dell’associazione Italia in Comune Puglia e denuncia su Repubblica Bari: “perché sono esclusi automaticamente i capoluoghi di provincia e, in genere, tutte le realtà sopra i 20mila abitanti? Forse perché storicamente i comuni più popolosi sono a sud e, in questo modo, si discrimina indirettamente, e ancora una volta, il meridione? Non si capisce, inoltre, perché questo provvedimento sia stato annunciato dal ministro dell’Interno Salvini che non ha competenze a riguardo. O meglio, si spiega, con la natura tutta politica di questo atto”. Continua a leggere

Atto monocratico del sindaco Angarano, incarico esterno all’ingegnere Piscitelli

Come già visto nei mesi scorsi, anche l’amministrazione Angarano conferisce incarichi esterni senza passare da concorsi. Anzi, come accaduto alla fine del 2018, i concorsi del passato sono stati utilizzati per attingere dalle graduatorie prima che cessassero la loro validità e assumere nuovo personale. Continua a leggere

Piano di prevenzione della corruzione e trasparenza, il Comune invita i cittadini a fare proposte

Il Comune di Bisceglie ha adottato con deliberazione di G.C. n.n.20 del 30/01/2018 il Piano Triennale per la Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza per il triennio 2018 -2020, consultabile sul sito web del Comune di Bisceglie, al seguente indirizzo:

http://www.comune.bisceglie.bt.it/istituzionale/altri-contenuti-corruzione

Il Comune di Bisceglie intende procedere all’aggiornamento del Piano per il triennio 2019-2021. La procedura di adozione del Piano, al fine di predisporre una strategia di prevenzione del fenomeno della corruzione più efficace e trasparente, prevede forme di consultazione di soggetti portatori di interessi, interni ed esterni all’Ente.

fonte: studioassociatolabtech.it

Continua a leggere

Con la nuova Amministrazione indennità ai politici del Comune per 123.000 euro nel 2018

Come scritto alcuni mesi fa, l’Amministrazione comunale di Bisceglie ha confermato per il quinquennio in cui dovrebbe restare in carica le indennità per Sindaco, Assessori e Presidente del Consiglio comunale, nonché la cifra del gettone di presenza ai Consiglieri comunali. Continua a leggere