MOVIDA ESTIVA, VIETATA LA VENDITA DI BOTTIGLIE DI VETRO

Il Sindaco di Bisceglie ha emesso, nella giornata di ieri, due ordinanze per regolare la movida biscegliese.
Con l’ordinanza n.18 il primo cittadino ha disposto il divieto assoluto di vendita di bottiglie di vetro nei locali e nei chioschi cittadini.
Con l’ordinanza n.19, invece, sono state disciplinate le emissioni sonore nelle aree esterne dei pubblici esercizi dislocati nel centro urbano e sulla litoranea.
In particolare, tutti gli esercizi pubblici ubicati nel Centro urbano dovranno sospendere ogni tipo di emissione sonora alle ore 24,00 per i giorni lunedi, martedi, mercoledi, giovedi, venerdì e domenica e alle ore 01,00 per i soli giorni di sabato.
Tutti i locali ubicati sulla litoranea, invece, dovranno sospendere ogni tipo di emissione sonora entro le ore 01,00 per i giorni di lunedi, martedi, mercoledi, giovedi e domenica ed entro le ore 02,00 per i soli giorni di venerdì e sabato; per il periodo compreso dal 15 luglio al 20 agosto la sospensione delle emissioni sonore è differita alle ore 02,00 per tutti i giorni della settimana.
“Le ordinanze in oggetto serviranno a rendere più ordinata e serena la convivenza della movida turistica biscegliese e i residenti”, ha dichiarato Spina.
“Inoltre occorre che venga disciplinato lo straordinario flusso che l’anno scorso ha superato le 74mila presenze – ha sottolineato il Sindaco -. Ricordiamo che Bisceglie adotta questo provvedimento ormai da dieci anni e in questi giorni stiamo assistendo e stiamo ascoltando notizie che dimostrano quanto sia pericoloso l’utilizzo di bevande in vetro nei luoghi affollati”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Sicurezza e legalità, Unionecommercio: Nitti suona la sveglia nella Bat

L’intervento del Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Trani, dott. Renato Nitti, sembra aver scosso un territorio notoriamente ultimo in Italia nelle cose belle e buone e primo in quelle brutte e cattive. Come al solito non le manda a dire il Presidente Unibat, Savino Montaruli, che aggiunge.: “il Procuratore suona la sveglia in […]

Permeabilità alle mafie. Per Eurispes-DNA, BAT peggio della provincia di Matteo Messina Denaro

Come rispondono i nostri sindaci, il prefetto, i parlamentari del territorio all’appello del Procuratore Nitti? L’appello del Procuratore della Repubblica di Trani, Renato Nitti, rompe il velo di omertà e d’ipocrisia delle istituzioni locali sul fenomeno della penetrazione delle mafie nella nostra provincia. Non serve andare di fioretto, quando si analizzano certi fenomeni. Bisogna mettere […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: