Anche una scarpa rossa tra i rifiuti riversati nelle acque del porto

C’è anche una piccola scarpetta rossa tra i rifiuti ritratti nella foto e riversati nelle acque del mare del porto di Bisceglie.

Ed ancora, bottigliette di acqua, cassette in polistirolo e altro materiale. A guardare la quantità numero delle cassette presenti nell’acqua, tutto lascia presupporre che questa volta la colpa va addossata a qualche incile proprietario (e/o dipendente) di imbarcazione da pesca, attraccato al porto nella serata di ieri.

E’ inutile continuare ad invocare maggiori controlli sul territorio, in tema di ambiente. Con la frequenza con la quale si registrano questi episodi, necessiteremmo di una “guardia” per ogni cittadino. Purtroppo.

One thought on “Anche una scarpa rossa tra i rifiuti riversati nelle acque del porto

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Maratona delle Cattedrali, danni e disagi alla circolazione. “Prima bloccati in macchina per oltre un’ora, poi 1 km a piedi con il pancione!”

Bisceglie – Nella mattinata di domenica 8 maggio, si è svolta la sesta edizione della “Maratona della Cattedrali” con i suoi canonici 42.195 Km, toccando Barletta, Bisceglie, Trani, Molfetta e Giovinazzo. Le avverse condizioni climatiche non hanno frenato gli otre mille atleti e podisti che hanno partecipato alla manifestazione, trecento dei quali giunti per l’occasione […]

Appalti ristrutturazione stazione Bisceglie, il clan dei Casalesi sarebbe implicato nei lavori. Rete Ferroviaria Italiana “parte lesa”

Sarebbe Leonardo Loiacono il funzionario di rete Ferrovia Italiana e direttore dei lavori della TEC Srl arrestato dai Carabinieri di Napoli il presunto collettore tra il famigerato clan camorristico dei “casalesi” e gli appalti per le ristrutturazioni e ampliamento delle stazioni ferroviarie di Molfetta, Trani, Bisceglie, Santo Spirito, bari Nord, Barletta e Taranto. Loiacono è […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: