Angarano e Rigante sul trasporto pubblico urbano: servono nuovi mezzi

Servono nuovi mezzi di trasporto pubblico urbano. Questa è la sintesi della segnalazione che i consiglieri comunali del Pd, Angelantonio Angarano e Roberta Rigante hanno sottoposto all’assessore alla viabilità e trasporti, Igiene ed Assetto del Territorio e al Segretario Generale del Comune di Bisceglie.

I consiglieri comunali di opposizione, «sollecitati da alcuni cittadini, considerato che a causa del fatto che un autobus è fermo ormai da tempo in officina, un altro è rimasto temporaneamente fermo per manutenzione straordinaria e che i restanti tre  non sono riusciti ad espletare in maniera efficace il servizio (soprattutto in orario scolastico); che comunque si tratta in gran parte di mezzi usurati ed obsoleti che comportano onerose manutenzioni, inquinanti e senza impianto di condizionamento, non commisurati ai “carichi” dell’utenza ed ai percorsi cittadini e non “agevoli” per il trasporto dei diversamente abili», hanno chiesto «di valutare l’opportunità di programmare il rinnovo del “parco” mezzi, costoso e poco efficiente,  attraverso l’utilizzo di autobus ecologici e con soluzioni più tecnologiche; razionalizzare i percorsi urbani per “avvicinare” al centro cittadino i quartieri periferici; valutare la possibilità di esternalizzare il servizio attraverso gara pubblica, nell’ottica di un complessivo miglioramento della qualità dello stesso».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

L’assessore Naglieri giustifica il mancato riconoscimento del premio “Comuni ricicloni” della Legambiente

“Per l’edizione 2022 del premio Comuni Ricicloni di Legambiente, diversamente dagli anni passati, i parametri considerati sono stati il superamento della percentuale di raccolta differenziata del 65% e la produzione pro-capite di rifiuto secco avviato a smaltimento (massimo 75 kg all’anno per ogni abitante). Ciò ha determinato che l’importante riconoscimento sia passato da 113 comuni […]

Risposta Green Link parla chiaro: 30mila euro per pulire le strade durante “Libri nel Borgo Antico” e “Calici nel Borgo Antico”

«La risposta di green link è precisa. Quindi i 30 mila euro stanziati in aggiunta al canone per il centro storico sono serviti per pagare il periodo di Libri nel Borgo Antico e quello di Calici nel Borgo Antico. Il resto dell’anno il centro storico può rimanere una pattumiera? Non diamo completamente la colpa ai […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: