Progetto “Scarpe rosse”, contro la violenza sulle donne

Porta il nome di “Scarpe Rosse” il progetto presentato a Trani, a favore delle donne che hanno subito violenza.

 

Da vittime potranno diventare protagoniste per un futuro migliore e destinatarie di interventi di formazione, orientamento lavorativo ed autoimprenditorialita’, nell’ ambito della sartoria professionale con il recupero di abiti usati .

 

Il Progetto Ministeriale coinvolge i Centri Antiviolenza e copre i comuni di Bari e BAT quali: Trani, Bisceglie, Barletta, Bitonto, Trinitapoli, Margherita di Savoia e San Ferdinando.

 

E’ prevista anche l’attivazione di 5 borse alloggio per il sostegno economiche delle vittime e dei propri figli dopo aver denunciato il proprio inferno.

La comunita’ Oasi 2, spiega che tre su quattro sono senza lavoro o hanno un’ occupazione precaria, questo e’ dunque un obiettivo fondamentale da perseguire per permettere loro di uscire dalla spirale della violenza.

 

Il progetto che ha durata biennale, e’ stato realizzato grazie al contributo della presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per le pari Opportunita’ e redatto  dall’ Associazione Temporanea di Scopo.

Si avvale inoltre  della guida della Comunita’ Oasi 2, San Francesco e composta dalla Cooperativa Sociale Promozione e Solidarieta’ e dall’ Osservatorio  “Giulia e Rossella”.

 

Le scarpe rosse sono simbolo della ribellione contro la violenza sulle donne ma in questo caso c’e’ anche l’opportunita’ di lavoro, affinche’ oltre alla denuncia’, le vittime possano lasciarsi alle spalle questa triste pagina e continuare la propria vita

 

A Bisceglie a sostegno di tutte quelle donne che subiscono soprusi in silenzio, e’ stata realizzata durante la campagna “ Posto Occupato” del 25 Novembre 2017 una piccola scultura su di una panchina posta in piazza San Francesco. Rappresenta un drappo di colore rosso ed un libro sul quale si legge: “ Per le donne vittime della violenza di un uomo”

 

Affinche’ nessuna altra donna debba piu’ ricevere nessun tipo di abuso che possa essere fisico o verbale in qualsiasi ambiente

 

Antonella Salerno

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Centri per l’impiego Bat: le aziende ricercano 634 persone da assumere

Prosegue il trend di crescita delle posizioni lavorative offerte nei Centri per l’impiego della Bat. Nell’ultima edizione nel report, emerge il dato delle persone da assumere, arrivate al numero di 634, con un incremento di oltre il 28% rispetto alla rilevazione precedente. Si conferma quindi la fiducia attribuita dalle aziende che, sempre più numerose, scelgono di affidare la gestione delle loro offerte […]

“La Giornata del Ricordo” a Universo Salute

«Tutto ciò che abbiamo amato profondamente non potrà mai andare perduto. Tutto ciò che amiamo profondamente diventa parte di noi». Con questo aforisma di Helen Keller, si apre l’invito dell’Opera Don Uva-Universo Salute, a partecipare alla “Giornata del Ricordo” che si terrà oggi, martedì 29 novembre 2022. Il programma prevede la messa in Cappella Don […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: