Rifiuti. Angarano propone un tavolo fra imprese e sindacati

Il consiglio comunale straordinario monotematico sulla questione rifiuti ha finalmente avuto luogo lunedì 16 aprile. Fra i banchi dell’opposizione, come sempre, i rappresentanti di Bisceglie Svolta, in testa il capogruppo Angelantonio Angarano, intervenuto in aula per riepilogare brevemente l’escalation che ha portato all’attuale situazione.

«Nel 2017 ho presentato due interrogazioni riguardo il servizio di igiene urbana,  con l’obiettivo di stimolare l’amministrazione comunale a prevenire le emergenze. Purtroppo l’invito non è stato accolto» ha spiegato l’esponente di opposizione, che nel corso della riunione della massima assise cittadina ha anticipato «la sopraggiunta riduzione dell’ecotassa regionale a 5.17 euro per tonnellata ottenuta grazie al lavoro del personale addetto al servizio, con la partecipazione di tantissimi cittadini che hanno correttamente effettuato la raccolta differenziata contribuendo al superamento del 65% nel mese di marzo 2018.

Questi risultati, oltre a comportare un risparmio che si tradurrà in una tassazione più equa per i cittadini, permetterebbero anche di destinare una premialità in denaro per l’azienda e per i lavoratori, secondo quanto disposto nel capitolato».

Angelantonio Angarano è andato oltre, illustrando soluzioni pratiche: «Dobbiamo rispettare le norme e le sentenze ma possiamo rendere utile questa riunione, che registra l’ingiustificata assenza di gran parte dei consiglieri della presunta maggioranza, proponendo l’istituzione di un tavolo cui partecipino l’amministrazione, i rappresentanti delle organizzazioni sindacali dei lavoratori e delle aziende coinvolte per verificare insieme i prossimi passaggi giuridici, con l’interesse primario di salvaguardare i livelli occupazionali, la tutela contrattuale dei lavoratori nel possibile passaggio di consegne tra Ambiente 2.0 e Sangalli, la continuità e la qualità del servizio in vista della imminente stagione estiva che comporta una organizzazione del lavoro più complessa.

Questo è un metodo efficace per risolvere i problemi e dare risposte concrete, al contrario di chi, in un momento del genere, con superficialità e scarso rispetto del ruolo per cui è stato eletto, diserta un consiglio comunale così importante» ha concluso Angarano.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Area Mercatale, Spina: «Angarano senza educazione istituzionale, intervenga immediatamente con collaudi e autorizzazioni» (IL VIDEO)

«Angarano ritrovi educazione istituzionale e risponda ai cittadini e alle opposizioni nel merito dei problemi sollevati, non con le offese personali: l’area mercatale va ultimata, collaudata e poi gestita secondo Legge. Gli amministratori de “La Svolta”, Angarano in testa, la finiscano di offendere le persone e coloro che da consiglieri democraticamente fanno il loro dovere […]

Area mercatale, Angarano si rifugia in un attacco a Spina: “Da che pulpito vien la predica”

“Da che pulpito vien la predica. Parla proprio lui che era famoso per inaugurare le opere ancora incomplete, come avvenuto per esempio con la piscina con i muri di cartongesso e senza la bitumazione degli annessi. Purtroppo in pochi sanno che sono state utilizzate senza idonea agibilità strutture come il teatro Mediterraneo, il teatro Garibaldi, […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: