L’assessore Naglieri precisa il senso delle sue parole e Ambiente 2.0 chiude il caso

«Vorrei scusarmi pubblicamente con chiunque possa essersi sentito chiamato in causa da un mio recente post. Da sempre sono dalla parte dei lavoratori e delle aziende che producono e il contenuto del mio intervento riguardava solo la necessità di impegnarsi a garantire un reale cambiamento di rotta nel comune senso civico, ogni altra cosa diversamente percepita non è riconducibile al mio pensiero».

E’ quanto scrive in un post pubblicato sul proprio profilo Facebook dall’assessore Gianni Naglieri che chiude così l’involontaria polemica aperta con un precedente intervento sullo stesso suo profilo social network che aveva innestato la replica del Consorzio Ambiente 2.0.

«Sono certo del fatto – ha aggiunto Naglieri – che la proficua collaborazione ed il sistema di trasparenza posto in essere dall’azienda di gestione dei rifiuti urbani, nonché la fattiva collaborazione dei lavoratori tutti, consentirà alla città di superare ogni criticità.Sono convinto che per il bene della città occorrerà il concreto e responsabile contributo di ogni parte. Lavoriamo tutti per il bene della città».

Parole che sono state accolte con estremo piacere dall’azienda che fa sapere di aver voluto replicare perché come società quotata in borsa viene monitorata ogni notizia e attraverso il presidente del comitato etico si provvede a repliche istantanee per evitare azioni anche di carattere speculativo sul titolo. In ogni caso si considera chiusa la vicenda.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.