Giovani Comunisti Italiani sugli incendi degli ultimi giorni in città

Gli incendi divampati negli ultimi giorni nel paese non hanno potuto fare a meno di sollecitare l’attenzione pubblica.

È bene che la cittadinanza e le istituzioni cittadine aprano gli occhi in merito a tale emergenza. Il venir meno del senso civico e della legalità è alla base di questi spiacevoli eventi, si affronti l’emergenza con la maturità e la consapevolezza che Bisceglie non è un grande inceneritore né tantomeno un fort apache, dove ognuno fa ciò che vuole. Nella speranza che l’imminente chiusura di due isole ecologiche dislocate in prossimità dell’ agro biscegliese non spinga residenti e agricoltori a risolvere l’evidente problema del conferimento dei rifiuti abbandonandoli o peggio ancora incendiandoli.

 

FGCI – Bisceglie

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Angarano come Kennedy, foto di compleanno con stessa idea e stessa posa

Ieri, 5 maggio, il sindaco Angelantonio Angarano ha festeggiato il suo compleanno. Molti gli auguri formulati sul suo profilo Facebook, in particolare tra i commenti alla foto che lo stesso Sindaco aveva postato per ricordare l’evento. La foto ritraeva i suoi due figli che giocano sotto la scrivania della stanza di Palazzo di Città riservata […]

Immobili sgomberati, Spina ad Angarano: «Ci racconti la verità. Gli immobili sono liberi? Le famiglie sono state aiutate?»

«Esattamente un mese fa la stampa nazionale si occupò degli sgomberi degli abusivi di Bisceglie, con tanto di “selfie di Angarano” che si vantava del suo “pugno di ferro”. Dopo un mese, i cittadini si chiedono che fine abbiano fatto gli immobili sgomberati (se siano a tutt’oggi liberi o siano stati nuovamente occupati) e se […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: