Alla Impresud di Andria i lavori di adeguamento all’asilo nido di via Di Vittorio

17 Ottobre 2018 0 Di ladiretta1993

Poco meno di 25 mila euro assegnati dal Comune di Bisceglie alla ditta Impresud di Andria per i lavori di adeguamento alla normativa di prevenzione incendi dell’asilo nido comunale di via G. Di Vittorio.

I lavori si sono resi necessari a causa del superamento del numero dei bambini iscritti al plesso, che ha raggiunto le cento unità.

Il Comune, all’epoca, realizzò l’asilo rispettando le leggi previste dal Regolamento Regionale dimensionato per un numero di sessanta bambini, oltre il personale di servizio. All’epoca della progettazione ed esecuzione dei lavori gli asili nido, aventi affollamento inferiore a 100 persone, non erano soggetti a prevenzione incendi in base alla normativa allora vigente.

Successivamente,  quella dell’asilo nido con oltre 30 persone presenti è divenuta un’attività soggetta ai
controlli dei Vigili del Fuoco per la quale è richiesta sia la valutazione del progetto che la segnalazione certificata di inizio attività (S.C.I.A.).
Quindi, con Determinazione Dirigenziale della Ripartizione Tecnica  si affidava all’ing. Lucia Rosario Cosmai l’incarico per la redazione del progetto per la valutazione dei Vigili del Fuoco, e di predisposizione della successiva documentazione per il deposito della S.C.I.A. riguardanti l’Asilo nido comunale di via G. Di Vittorio.
L’ing. Cosmai ha redatto il progetto, che trasmesso ai Vigili del Fuoco è stato approvato da
quest’ultimi nel mese di maggio dello scorso anno. Nel gennaio scorso, invece,  si chiedeva all’Amministrazione comunale una variazione al bilancio al fine di reperire e rendere disponibili le somme per l’esecuzione  dei lavori necessari a rendere l’asilo nido adeguato alle regole tecniche previste dal Decreto del Ministero degli Interni 16/07/2014, in conformità col progetto approvato dai
VV.F.

Una volta approvato il progetto di adeguamento alla normativa di prevenzione, redatto dall’ing.
Lucia Rosario Cosmai dell’importo complessivo di € 46.620,50, si è stabilito di procedere all’affidamento dei lavori, utilizzando il criterio del minor prezzo, con chiamata diretta di almeno tre operatori economici.

Annunci